--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ambiente - Nell'ambito del progetto Fishing for litter - Legambiente: "Verrà riciclata"

Mari del Lazio, in un mese “pescata” una tonnellata di plastica

Condividi la notizia:

Il progetto Fishing for litter

Il progetto Fishing for litter

Il progetto Fishing for litter

Il progetto Fishing for litter

Fiumicino – Riceviamo e pubblichiamo – Raccolta della plastica in mare dei pescatori con Fishing for litter di regione Lazio, presentato a Fiumicino il progetto e i primi dati sui rifiuti raccolti. Pescata e avviata a riciclo una tonnellata di plastica in un mese.

“Aver pulito il mare da quintali di rifiuti è un risultato enorme, per un progetto che deve essere replicato negli anni e in tutti i porti”.

Questo pomeriggio a Fiumicino è stato presentato il progetto Fishing for litter nel Lazio e i risultati della raccolta dei rifiuti. “Pescate” e avviate a riciclo una tonnellata di plastiche: il 15% bottiglie, il 20% tubi di gomma. Dal punto di raccolta dove i pescatori della flotta di Fiumicino hanno potuto portare i sacchi di plastiche, i rifiuti sono inviati a riciclo.

“Aver pulito il mare da quintali di rifiuti è un risultato enorme, per un progetto che deve essere replicato negli anni e in tutti i porti – dichiara Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio -. Siamo estremamente soddisfatti del primo risultato e di aver dato il nostro contributo affinché fosse possibile, insieme a tutti i soggetti coinvolti nel progetto. Ora vogliamo veder replicato il progetto in maniera duratura e su tutti i porti della nostra regione, per migliorare la qualità del mare, dell’intero litorale e di tutto il Lazio”.

Era stata proprio Legambiente a iniziare con il circolo di Terracina, nella raccolta dei rifiuti pescati dalle flotte di pescatori un anno fa e poi a supportare il percorso insieme a tutti gli attori coinvolti e coordinati dall’assessorato ai rifiuti della regione Lazio.

Legambiente oggi ha anche organizzato laboratori di educazione ambientale per le scuole di Fiumicino, momenti di educazione ambientale che saranno replicate nelle prossime settimane ai ragazzi coinvolti. Erano presenti tra gli altri oggi: Massimiliano Valeriani, assessore al ciclo dei rifiuti del Lazio, Esterino Montino, sindaco di Fiumicino, Cristiana Avenali, responsabile dell’ufficio di scopo per i contratti di fiume della regione Lazio, Marco Lupo, direttore di Arpa Lazio, Francesco Di Majo, direttore dell’autorità portuale del Lazio, Vincenzo Leone, comandante della direzione marittima del Lazio, Roberto Arciprete, presidente regionale della cooperativa di pesca Agci agrital.

Legambiente Lazio


Condividi la notizia:
16 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR