--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Motori - Durante la terza tappa del 10 luglio, da Firenze a Tivoli, i 150 equipaggi attraverseranno i territori viterbesi

Milano-Taranto, la maratona per moto d’epoca passa per la Tuscia

Condividi la notizia:

Motori - La Milano-Taranto per moto d'epoca

Motori – La Milano-Taranto per moto d’epoca

Motori - La Milano-Taranto per moto d'epoca

Motori – La Milano-Taranto per moto d’epoca

Milano – (s.s.) – Quasi duemila chilometri lungo le strade panoramiche d’Italia, a bordo di moto storiche con partenza dalla Lombardia e arrivo in Puglia.

La 33esima Milano-Taranto scalda i motori e si prepara alla nuova edizione della maratona per moto d’epoca che dall’8 al 13 luglio attraverserà dieci regioni.

Sei tappe che la carovana vintage composta da 150 esemplari percorrerà da nord a sud, partendo alla mezzanotte tra il 7 e l’8 luglio dall’Idroscalo di Milano e arrivando sei giorni più tardi nella città dei due mari.

Il percorso dettagliato dell’edizione 2019 è stato presentato alla fiera Camer di Reggio Emilia, che ha rivelato in anteprima le varie tratte della manifestazione, tra le quali spiccano i 359 chilometri della Firenze-Tivoli del terzo giorno di gara.

Dopo la Milano-Breganze dell’8 luglio e la Vicenza-Firenze del 9, il gruppo di moto partirà dal capoluogo toscano per effettuare il primo controllo del 10 a Civitella in Val di Chiana.

La corsa sbarcherà poi a San Martino in Colle, Todi e Gallese, sede dell’ultimo controllo prima dell’arrivo a Tivoli. Oltre a Gallese la Milano-Taranto attraverserà i territori viterbesi di Orte e della frazione di Sassacci a Civita Castellana. Le tappe conclusive della corsa sono la Tivoli-San Giovanni Rotondo, la San Giovanni Rotondo- Bitonto e la Bari-Taranto.

La storia della manifestazione parte da lontano e precisamente dal 1919, quando col nome di “Freccia del sud” nacque il raid motociclistico da Milano a Caserta che nel 1932 diventò Milano-Napoli e più tardi Milano-Taranto.

L’ultima edizione è datata 1956, poi il tragico incidente di Guidizzolo, durante la Mille Miglia del 1957, segnò la fine delle competizioni stradali. Dal 1987 la Mita rivive grazie alla rievocazione storica che mantiene le principali caratteristiche della vecchia corsa.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
16 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR