Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Da ieri attaccati manifesti in tutto il paese dopo quelli della Lega

Pd e M5s all’attacco della giunta Paolini: “Il paese non si merita amministratori simili…”

di Michele Mari

Condividi la notizia:

Motefiascone - Il manifesto del Pd

Motefiascone – Il manifesto del Pd

Motefiascone - Il manifesto di M5s

Motefiascone – Il manifesto di M5s

Motefiascone - I manifesti di Pd e M5s

Motefiascone – I manifesti di Pd e M5s

Montefiascone – Il Pd e il M5s all’attacco dell’amministrazione Paolini.

Da ieri sono stati affissi in tutto il paese i manifesti dei due gruppi d’opposizione, dopo quelli della Lega di qualche giorno fa.

Doveva essere l’amministrazione Paolini, come detto dal suo capogruppo Sandro Leonardi nel consiglio comunale del 30 marzo, a tappezzare tutto il paese “con tutti i numeri” del presunto debito di un milione e mezzo di euro lasciato dalle precedenti amministrazione, invece per ora è stata soltanto l’opposizione.

Prima la Lega con manifesti sull’aumento delle tasse poi ieri è stata la volta del Pd e del M5s sullo stesso spinoso problema e sulla seduta consiliare del 13 aprile sospesa per oltre due ore e poi rinviata. In quell’assise si doveva approvare il bilancio di previsione 2019.

“Dilettanti allo sbaraglio – inizia così il manifesto del Pd -. L’amministrazione Paolini-Leonardi nell’ultimo consiglio comunale ha toccato il fondo del ridicolo e dell’incompetenza. L’opposizione, guidata da Luciano Cimarello, ha messo in evidenza i gravi errori procedurali del sindaco e della giunta che hanno impedito l’approvazione del bilancio”.

Il manifesto dei Dem affisso nelle plance del paese, dal centro alle frazioni, rimarca anche l’aumento delle tasse (Irpef e Tari).

“Arroganza, incompetenza, superficialità – conclude il manifesto -. Bravissimi soltanto nell’aumentare le tasse. La nostra città non merita simili amministratori”.

Sulla stessa lunghezza d’onda i manifesti del M5s, anch’essi attaccati da ieri mattina.
“Incapaci al comando – recita -. Dopo quasi tre anni di amministrazione Paolini ogni promessa è stata disattesa, i cittadini si trovano soltanto a dover pagare più tasse per vedere un paese che muore”.

Nella decina di locandine a firma dei pentastellati si rimarca anche quello che è accaduto nella seduta consiliare del 13 aprile.

“L’ultimo e triste capitolo di questa amministrazione – continua il manifesto – si è scritto sabato durante il consiglio comunale nel quale si sarebbe dovuto approvare il bilancio. Infatti come scritto nella lettera presentata dalla nostra consigliera Rosita Cicoria e firmata da tutta l’opposizione si sottolinea l’incapacità e l’incompetenza di chi ci amministra. L’amministrazione Paolini ha governato con l’arroganza dell’incompetenza, i montefiasconesi meritano di più”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
18 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR