Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lettere - Il lettore Franco Mercuri interviene sull'ordinanza di divieto che verrà adottata dai comuni intorno al lago di Bolsena

“Produzione intensiva di nocciole, sindaci coraggiosi e responsabili”

Condividi la notizia:

Bolsena - I sindaci contro la produzione intensiva di nocciole

Bolsena – I sindaci contro la produzione intensiva di nocciole

Bolsena – Riceviamo e pubblichiamo – Spettabile redazione, ho letto gli articoli che riguardano nuovi impianti di noccioleti intorno il lago di Bolsena e le varie posizioni che stanno prendendo i sindaci dei comuni del bacino, che trovo giusti.

Vorrei aggiungere che forse impedire di fare una coltura è un po’ difficile, però si possono mettere in atto seri divieti con specifiche indicazioni senza deroghe, per il rispetto dell’ambiente .

Purtroppo però, come in tutte le colture, non ci si accontenta della normalità, ma vogliamo sempre di più, anche a discapito della nostra salute e dell’ambiente nel quale operiamo e allora giù concimazioni, diserbi, irrorazioni con veleni.

La coltura delle nocciole come tutte le colture purtroppo sono soggette a un uso indiscriminato di pesticidi che vengono usati ormai senza controllo e in modo direi quasi disinvolto allo scopo solo di aumentare la produzione, che viene sistematicamente falcidiata da regole sempre più restrittive calate ad arte sul produttore.

Ritengo sia necessario un serio controllo da parte delle amministrazioni con divieti e severe ammende soprattutto quando questi pesticidi vengono dati in periodi non critici, come il diserbo per non far crescere l’erba, quando basterebbe lavorarli normalmente, dato che ci sono i margini economici.

In conclusione ritengo che i sindaci del comprensorio del lago di Bolsena stanno prendendo atto delle cose con coraggio e responsabilità, cosa che non stanno facendo i comuni attorno al lago di Vico.

Franco Mercuri


Condividi la notizia:
8 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR