--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il vicesindaco Enrico Maria Contardo pronto a mettersi al lavoro con il vicepresidente dell'azienda idrica Giuseppe Fraticelli

“Talete, subito al lavoro per non perdere 35 milioni”

Condividi la notizia:

Enrico Maria Contardo

Enrico Maria Contardo

Viterbo – (f.b.) – “Talete, subito al lavoro per non perdere i 35 milioni”.

L’azienda idrica viterbese rischia di non ottenere più il mutuo da parte di Arera, l’autorità di regolazione per energia, reti e ambienti, chiesto nei mesi scorsi per far fronte al deficit dell’azienda stessa e per investire nelle reti sparse sul territorio.

Il problema è che a gestire i contatti e la trattativa per Talete con Arena era il presidente Salvatore Parlato, finito agli arresti l’11 marzo e quindi non più al lavoro a palazzo Gentili.

A salvare il salvabile ci dovrebbero pensare ora il vicepresidente di Talete Giuseppe Fraticelli e il vicesindaco di Viterbo Enrico Maria Contardo, pronto a fare il massimo per incassare i 35 milioni.

“Io e Fraticelli ci incontreremo il primo possibile – annuncia Contardo – compatibilmente con i tantissimi impegni di questa settimana al Comune di Viterbo (alle prese con l’approvazione del bilancio ndr) per prendere in mano la situazione. I contatti li teneva Parlato è vero, ma ora lo farà qualcun altro. Quei soldi non possono e non devono andare persi”.


Condividi la notizia:
1 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR