Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - La Viterbese, sconfitta ieri a Potenza, si appresta a giocare la finale d'andata di Monza e Antonio Calabro scagiona la squadra da una prestazione al di sotto delle aspettative

“Un calo di concentrazione ci può stare, la posta in palio in coppa è tanta roba”

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Antonio Calabro

Sport – Calcio – Viterbese – Antonio Calabro

Sport - Calcio - Viterbese - Samuele Damiani

Sport – Calcio – Viterbese – Samuele Damiani

Viterbo – La testa della Viterbese, ieri pomeriggio, era a 900 chilometri da Potenza.

Impossibile per i gialloblù, nonostante il match del Viviani, non pensare alla finalissima di Monza, specialmente dopo il ko con la Cavese che ha sgretolato le possibilità di raggiungere il quinto posto in campionato.

Il 2-1 maturato nei novanta minuti ne è la riprova: il primo tiro in porta della formazione laziale è arrivato al 92′, quando Damiani ha siglato il gol inutile di un match già chiuso dalle marcature di Emerson e Ricci.

In mezzo poca, anzi pochissima Viterbese. Una squadra imbottita di seconde linee e mai pericolosa dalle parti di Breza, nonostante più di un giocatore avesse intenzione di mettere in difficoltà Calabro nelle scelte di formazione per la finale d’andata. Scelte che a questo punto sono delineate, vista la tribuna di Valentini e la panchina iniziale di De Giorgi, Damiani, Palermo, Mignanelli, Pacilli e Polidori, tenuti tutti a riposo e ai quali basterà aggiungere tre difensori e un attaccante per formare l’undici di mercoledì.

La posta in palio in coppa Italia è tanta roba – ha spiegato Antonio Calabro nel postpartita di Potenza –. La rosa ampia mi permette di fare turnover e oggi (ieri, ndr) l’ho effettuato in maniera più massiccia rispetto alle ultime volte. Nel primo tempo mi aspettavo di più dai miei, nel secondo tempo siamo cresciuti e abbiamo avuto un paio di occasioni per trovare il pari.

Il Monza? Per noi la finale è motivo di orgoglio. Abbiamo superato squadroni come Ternana, Pisa e Teramo e col Potenza ci poteva stare di abbassare il livello di attenzione mentale, anche inconsciamente. Il Potenza? Un’ottima squadra. Chi arriva quinto parte coi playoff in casa e basti pensare che il Cosenza l’anno scorso è partito da quinto. Non è la stessa cosa di andare ai playoff da decimo o da nono”.

Con la sconfitta di ieri e la contemporanea vittoria della Cavese sul Monopoli, la Viterbese è scivolata all’11esimo posto della graduatoria e potenzialmente fuori dalla griglia playoff. Anche se con un’eventuale sconfitta in coppa, entrare ai playoff da decima o nona per la squadra laziale significherebbe andare al massacro.

Samuele Sansonetti


La cronaca del match: La Viterbese B è sbiadita, il Potenza vince col minimo sforzo di Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
36esima giornata
sabato 20 aprile

Reggina – Casertana 1-0
Bisceglie – Rieti 0-1
Rende – Trapani 0-1
Juve Stabia – Vibonese 2-1
Paganese – V. Francavilla 2-1
Potenza – Viterbese 2-1
Monopoli – Cavese 0-1
Catania – S. Leonzio
Riposano: Catanzaro e Siracusa


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia773522121621646
Trapani70342185552728
Catanzaro61331878572829
Catania60331869442618
Potenza533413147443212
Reggina493515812433310
V. Francavilla49341471338371
Monopoli47331213836288
Casertana473412111143385
Cavese463410131044440
Viterbese45331291238380
Rende4435136164344-1
S. Leonzio4234119143238-6
Vibonese42341012123334-1
Rieti3734125173141-10
Siracusa3634116173240-8
Bisceglie2634611171736-19
Paganese2034311203470-36

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

8 gol: Alessandro Polidori (3 rigori)
7 gol: 
Mario Pacilli (4 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
3 gol: Radoslav Tsonev
2 gol: Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov
1 gol: Andrea Saraniti, Michele Rinaldi, Samuele Damiani


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

3 gol: Mario Pacilli
2 gol:
Alessandro Polidori (1 rigore)
1 gol: Bismark Ngissah, Zhivko Atanasov, Salvatore Molinaro, Daniele Mignanelli


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
21 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR