- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Violentata a 12 anni da due operai, in aula la testimonianza dei genitori

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Il tribunale di Civitavecchia [3]

Il tribunale di Civitavecchia

Montalto di Castro – (sil.co.) – Violentata a 12 anni, i genitori della vittima ricostruiscono in aula quei drammatici giorni quando, nel 2013, scoprirono che la figlia aveva subito abusi da due operai. I presunti pedofili avrebbero approfittato della fiducia della famiglia. 

È entrato nel vivo, a Civitavecchia, il processo per violenza sessuale aggravata su minore in concorso a due romeni, rinviati a giudizio dopo ben cinque anni dai fatti denunciati dalla famiglia della piccola.

La minore, oggi 18enne, è figlia di un imprenditore d’origine romena residente con la famiglia sul litorale, nel territorio del comune di Montalto di Castro. Gli imputati sono due connazionali.

I genitori, che dopo avere sporto denuncia si sono anche costituiti parte civile, sono assistiti dall’avvocato Matteo Moriggi del foro di Viterbo. 

Il padre e la madre hanno raccontato al collegio del tribunale di Civitavecchia di quando sei anni fa la piccola si sarebbe confidata per la prima volta con un’amica, raccontando di essere vittima di attenzioni a sfondo sessuale da parte dei due imputati, con i quali sarebbe venuta in contatto in quanto avrebbero lavorato occasionalmente per il padre e preso parte a occasioni di famiglia.

Per arrivare al processo ci sono voluti cinque anni, una richiesta di archiviazione, un’opposizione, un doppio incidente probatorio e una perizia psicologica sulla minore.

Anni durante i quali i genitori non hanno smesso un minuto di credere alla figlia, senza tralasciare nulla perché potesse avere giustizia.


Articoli: Dodicenne vittima di abusi, in due a processo dopo cinque anni [4] – Violentata a 12 anni, operai accusati di pedofilia a processo [5]


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [6]
  • [1]
  • [2]