--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Venezia - Lo introduce il vescovo di Chioggia: "Sistema già diffuso all'estero, riduce il rischio di furti"

Arriva il bancomat per le offerte in chiesa

Condividi la notizia:

Un sistema Pos per carte di credito

Un pos per carte di credito

Chioggia – Per accendere un cero alla Madonna adesso non è più obbligatorio avere appresso la monetina. Basta la carta di credito. 

Il vescovo di Chioggia, Vincenzo Tosello, è il primo in Italia a introdurre il sistema di pagamento telematico per le offerte ecclesiastiche. I terminali sono già installati in tre chiese della diocesi.

Attraverso la classica “strisciata” della tessera, i fedeli della località in provincia di Venezia possono quindi prenotare una messa, accendere una candela o fare offerte libere. E, attraverso un apposito sito web, è possibile usufruire dei servizi addirittura senza recarsi fisicamente in chiesa. Per ogni versamento, monsignor Tosello riceve una mail. Tariffari minimi: 17 euro per prenotare la messa, 30 centesimi per l’offerta libera.

“Questo sistema è molto diffuso all’estero – spiega Tosello al Corriere del Veneto – e si è lanciata questa novità a Chioggia cogliendo l’occasione del Festival nazionale della comunicazione, che si è aperto qui venerdì”.

“Ridurre monetine e banconote in chiesa permette di evitare i furti che sono sempre più frequenti” aggiunge il vescovo, secondo cui il bancomat è un sistema pratico che sta già ottenendo l’approvazione dei fedeli. “Mi sono arrivate diverse note di accredito” conferma.

In ogni caso, per i più tradizionalisti, Tosello rassicura che “rimarranno attivi anche i normali canali per versare le offerte”.


Condividi la notizia:
21 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR