--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Alle 17,45 la finale di ritorno di coppa Italia - Si parte dal 2-1 del Brianteo, ai laziali basta l'1-0 - Il Rocchi è tutto esaurito, match in diretta televisiva su RaiSport

C’è Viterbese – Monza, la partita che vale una stagione

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - La curva gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – La curva gialloblù

Sport - Calcio - Viterbese - L'esultanza dei gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – L’esultanza dei gialloblù

Sport - Calcio - Viterbese - Simone Palermo

Sport – Calcio – Viterbese – Simone Palermo

Viterbo – La finale è una partita a parte. Più della tecnica conta il carisma e più della tattica la voglia di vincere.

Molto spesso ad arrivarci sono le squadre migliori e la Viterbese col Monza, in coppa Italia, sono quelle che hanno effettuato il percorso più bello. Uno soltanto, tra i due, sarà glorioso e a decidere che entrerà nella storia della serie C sarà il campo.

La squadra laziale, reduce da cinque sconfitte consecutive in campionato (due delle quali maturate giocando con un mix tra riserve e Berretti), vuole cancellare dalla mente il 25 aprile 2018, data in cui l’Alessandria ha portato a casa l’ultima edizione del torneo battendo nel suo stadio proprio i gialloblù in una partita che ha scatenato mille polemiche sull’arbitraggio.

Oggi, a un anno e 13 giorni dalla delusione del Moccagatta, i leoni ci riprovano davanti ai propri tifosi in un Rocchi tutto esaurito: si parte dal 2-1 dell’andata firmato da Vandeputte, Brighenti e D’Errico su rigore e alla squadra di casa basta vincere 1-0. Anche se al di là della matematica, sarà fondamentale non subire gol.

Sulla panchina viterbese c’è Pino Rigoli, fermo da un anno e mezzo e subentrato ad Antonio Calabro il primo maggio. L’allenatore siciliano, all’esordio casalingo, si gioca tutto in novanta minuti di fuoco dopo aver preparato la squadra soprattutto dal punto di vista mentale.

Una nuova impostazione tattica, in così poco tempo, è difficile da far assimilare anche se nelle prove generali il tecnico ha puntato molto sul 4-3-3, che potrebbe essere la vera sorpresa di una partita che vale moltissimo per più di un motivo.

Il principale, oltre a quello scontato di alzare il primo trofeo tra i professionisti dell’era Camilli, è quello relativo ai playoff, mancati per via del 12esimo posto in campionato ma garantiti alla vincitrice della coppa. Che oltre ad accedere alla post season avrà il diritto di saltare i primi due turni del girone e di accedere direttamente alla fase nazionale del 19 maggio, quando in lizza per la serie B saranno rimaste 13 squadre per due posti. Mica male.

Un diritto che ovviamente stuzzica anche il Monza di Cristian Brocchi, giunto sesto in campionato e che in caso di mancata vittoria sarà costretto a tornare in campo già domenica contro la Fermana per il primo spareggio promozione. Il 4-3-1-2 biancorosso sarà quello migliore e ormai collaudato ma anche la Viterbese, che ha recuperato anche Palermo e ha solo Zerbin e Artioli in forse, potrà contare su una squadra in forma e molto più riposata rispetto alle ultime uscite.

La parola al campo, dunque. Ed è inutile dire che per la Viterbese è la partita che vale una stagione: una sconfitta chiuderebbe l’anno calcistico con un nulla di fatto mentre una vittoria aprirebbe alla squadra un portone fatto di speranza e sogni di gloria.

Il fischio d’inizio è in programma alle 17,45 e per chi non sarà allo stadio sarà possibile seguire l’incontro in diretta televisiva su RaiSport e in diretta streaming sulla piattaforma Elevensport. Ad arbitrare sarà Giovanni Ayroldi di Molfetta, figlio e “nipote” d’arte visto che il padre Stefano è stato un assistente internazionale e lo zio Nicola ha diretto per anni in serie A. Ad assisterlo Giuseppe Perrotti di Campobasso e Thomas Ruggieri di Pescara, con Francesco Meraviglia di Pistoia quarto ufficiale.

Samuele Sansonetti


L’intervista a Scardala: “Alla Viterbese servirà attenzione, serenità e sicurezza” di Samuele Sansonetti


Viterbese – Monza
probabili formazioni

VITERBESE (4-3-3): Valentini; De Giorgi, Atanasov, Rinaldi, Mignanelli; Tsonev, Damiani, Palermo; Luppi, Polidori, Vandeputte.
Panchina: Forte, Cenciarelli, Coda, Ngissah, Sparandeo, Milillo, Coppola, Zerbin, Pacilli, Sini, Artioli, Molinaro.
Allenatore: Pino Rigoli.

MONZA (4-3-1-2): Sommariva; Lepore, Scaglia, Negro, Anastasio; Armellino, Galli, D’Errico; Lora; Brighenti, Marchi.
Panchina: Liverani, Guarna, Anastasio, Fossati, De Santis, Chiricò, Reginaldo, Marconi, Palazzi, Bearzotti, Tentardini, Di Paola, Paquetà, Ceccarelli, Otelè.
Allenatore: Cristian Brocchi.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta.
Assistenti: Giuseppe Perrotti di Campobasso e Thomas Ruggieri di Pescara.
Quarto ufficiale: Francesco Meraviglia di Pistoia.


Serie C – coppa Italia
finale d’andata
mercoledì 24 aprile

Monza – Viterbese 2-1


Serie C – coppa Italia
finale di ritorno
mercoledì 8 maggio

Viterbese – Monza


Serie C – girone C
classifica finale

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia773622122631845
Trapani73362286603426
Catanzaro67362079653233
Catania65361989482919
Potenza573614157453213
V. Francavilla55361671342393
Reggina523616812453312
Monopoli513613149413110
Casertana513613121146388
Rende47361461646451
Cavese47361114114950-1
Viterbese4536129153944-5
S. Leonzio4236119163242-10
Vibonese42361012143337-4
Rieti3936127173343-10
Siracusa3536126183444-10
Bisceglie2936711182241-19
Paganese2336411213672-36

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

8 gol: Alessandro Polidori (3 rigori)
7 gol: 
Mario Pacilli (4 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
3 gol: Radoslav Tsonev
2 gol: Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov
1 gol: Andrea Saraniti, Michele Rinaldi, Samuele Damiani, Alessio Zerbin


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

3 gol: Mario Pacilli
2 gol:
Alessandro Polidori (1 rigore)
1 gol: Bismark Ngissah, Zhivko Atanasov, Salvatore Molinaro, Daniele Mignanelli, Jari Vandeputte


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
8 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR