- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Il comune chiude i rubinetti a Talete, caos in maggioranza

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

L'assemblea dei sindaci Talete - Nocchi e Fraticelli [4]

L’assemblea dei sindaci Talete – Nocchi e Fraticelli

L'assemblea dei sindaci Talete - Marini e Arena [5]

L’assemblea dei sindaci Talete – Marini e Arena

Viterbo – Pignorati i conti correnti a Talete, la bufera dalla società idrica travolge anche il comune di Viterbo. È stata l’amministrazione a dare il via libera al pignoramento, vantando crediti pari a 4 milioni e 750mila euro.

Un’azione che nei fatti blocca la società e potrebbe non consentire il pagamento degli stipendi ai dipendenti.

La storia del credito vantato da palazzo dei Priori è nota e nemmeno recente. C’è un decreto ingiuntivo che pende da tempo. Il 2 aprile è scattato il precetto verso Talete. C’era tempo fino al 2 luglio, ma lo scorso 14 maggio è partito l’ordine all’avvocato del comune per dare il via libera all’esecuzione del pignoramento.

Un fulmine a ciel sereno non solo per la società ma anche per la maggioranza guidata dal sindaco Giovani Arena. Pare che il primo cittadino non ne sapesse nulla.

Ieri pomeriggio, durante una riunione del centrodestra le urla si sentivano fino a piazza del Plebiscito. In particolare, sembra che il capogruppo di Fratelli d’Italia Paolo Bianchini abbia chiesto di conoscere da chi sia partito l’input. Dall’assessore competente, Paolo Barbieri o dagli uffici.

La decisione potrebbe avere pesanti ripercussioni. Anche per il comune. Essendoci ancora un mese e mezzo per decidere c’è chi si chiede a cosa sia dovuta tanta fretta.

A pochi giorni dalla nomina del nuovo consiglio d’amministrazione Talete, che si sarebbe dovuto riunire venerdì per la prima volta.

Ma soprattutto, è una decisione che sconfessa tanto il sindaco Arena quando il consiglio comunale.

Il primo cittadino lo scorso gennaio aveva dato il via libera al tanto contestato aumento della tariffa idrica, insieme ad altri colleghi. I maggiori introiti avrebbero consentito alla società idrica l’accesso a un mutuo da 35 milioni di euro, utilizzato parte per investimenti e parte per pagare i crediti vantati.

Alle proteste per il rincaro in bolletta era stato risposto che così palazzo dei Priori sarebbe rientrato dei milioni dovuti.

Non solo. La seduta di consiglio comunale straordinario a febbraio si era chiusa con l’approvazione di un ordine del giorno in cui sostanzialmente si dava il via libera a una transazione con Talete, rivedendo anche i soldi che la società a sua volta pretendeva da palazzo dei Priori. Tutto saltato.

Non è un caso che nella lettera dei lavoratori si parli di sette milioni pretesi dall’amministrazione comunale.

Adesso la strada si fa tutta in salita. Arena si è avvitato su una vicenda dalla quale non si vedono via d’uscita. Cominciata male, potrebbe finire peggio.

Anche ipotizzando che la strada scelta, pignorare, fosse quella giusta, presa così, all’improvviso, senza le valutazioni del caso, in assenza di opportune condivisioni, fa capire in che caos il centrodestra naviga e amministra la città. E gestisce una società di cui è il principale socio.

Difficile immaginare i prossimi passaggi, tranne quello scontato, di una manifestazione di protesta già oggi da parte dei lavoratori.

Spinto da pressioni, il comune potrebbe chiedere al giudice il ritiro del provvedimento e tornare alla via di una transazione. Passeranno comunque giorni, ma bloccare e poi sbloccare come si giustificherebbe?

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Non ce la beviamo: Gianluca Gregori (Chimici Ugl): “Siamo in apprensione per i lavoratori di Talete” [6] – Non ce la beviamo: “Pronti alla mobilitazione se si dovesse privatizzare l’acqua” [7]Talete, pignorati i conti correnti [8] – I lavoratori Talete: “Il pignoramento crea problemi alla fornitura dell’acqua e per gli stipendi dei dipendenti…” [9]


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]