--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Il monitoraggio di Coldiretti

“Maltempo, il fiume Po si innalza e i laghi si gonfiano”

Condividi la notizia:

Maltempo

Maltempo

Roma – Dal nord al centro Italia prosegue l’ondata di maltempo. Conseguenze, delle abbondanti precipitazioni, sono l’innalzamento dei fiumi e l’ingrossamento dei laghi. A fornire i dati è Coldiretti. 

Il fiume Po ha raggiunto un livello idrometrico di -0.48 metri a Boretto. Il lago di Como ha raggiunto un grado di riempimento al 57%, il Maggiore all’88% e il Garda al 94%.

Il monitoraggio di Coldiretti sottolinea come “la situazione del più grande fiume italiano e dei laghi è rappresentativa dello stato dei corsi d’acqua della penisola dopo una primavera segnata da un maggio piovoso che si classifica tra i più freddi degli ultimi 30 anni”.

“La pazza primavera – sottolinea la Coldiretti – ha creato gravi problemi agli alveari con il maltempo che ha compromesso molte fioriture e le api che non hanno la possibilità di raccogliere il nettare”.

L’anomalia climatica ha danneggiato inoltre diverse coltivazioni. “Non si tratta solo della produzione del miele – continua Coldiretti – poiché prodotti come mele, pere, mandorle, agrumi, pesche, kiwi, castagne, ciliegie, albicocche, susine, meloni, cocomeri, pomodori, zucchine, soia, girasole e, colza dipendono completamente o in parte dalle api per la produzione dei frutti”. 

 


Condividi la notizia:
19 maggio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR