Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Motori - Confermato il consueto controllo a timbro a Viterbo curato dall’Automobile club

Torna la Mille miglia, le 430 auto storiche attraverseranno la Tuscia venerdì

Condividi la notizia:

Motori - La Mille miglia

Motori – La Mille miglia

Motori - La Mille miglia

Motori – La Mille miglia

Motori - La Mille miglia

Motori – La Mille miglia

Viterbo – La Mille miglia, alla sua 37esima rievocazione, partirà da Brescia mercoledì 15 maggio.

La freccia rossa attraverserà così il cuore dello stivale verso la Capitale, per poi tornare a Brescia sabato 18 maggio, dopo aver fatto tappa a Cervia – Milano Marittima, Roma e Bologna.

Molte le novità di quest’anno, a partire dalla riduzione del numero delle auto partecipanti alla corsa: per rafforzare gli aspetti legati alla sicurezza si è infatti reso necessario ridurre il numero delle vetture in gara. Saranno quindi 430 le vetture al via, appartenenti a ben 71 case costruttrici.

Per il sesto anno consecutivo, saranno presenti cinque vetture appartenenti alla categoria Militare, condotte da rappresentanti delle forze armate italiane. Anche quest’anno, alla Mille miglia non mancheranno gli eventi collaterali riservati a circa 130 vetture moderne: il Ferrari Tribute to 1000 Miglia e il Mercedes Benz 1000 Miglia challenge.

Le auto saranno 430, gli equipaggi provengono da 32 Paesi distribuiti in tutti i 5 continenti. L’Italia è il più rappresentato con il 36 percento di partecipanti ammessi, seguono i Paesi Bassi con il 15 percento degli accettati, terzo posto la Germania con il 10 percento e poi Regno Unito con il 9 percento. Tante anche le case automobilistiche rappresentate tra le quali spicca l’ Alfa Romeo con 39 vetture, a seguire Jaguar con 36, Fiat con 31 e Mercedes-Benz e Lancia con 29. In gara anche 12 modelli unici della Zagato, 100 supercar Ferrari e tante Mercedes.

Le vetture selezionate percorreranno in quattro giorni 1801 chilometri da Brescia a Roma e ritorno e affronteranno 112 prove cronometrate e 7 prove di media oraria.

Venerdì 17 maggio comincerà la risalita, attraverso i paesaggi mozzafiato del Lago di Vico e di Viterbo, dove ci sarà il consueto controllo a timbro in piazza del Plebiscito curato dall’Automobile club di Viterbo, Radicofani, Castiglione d’Orcia, Siena, Vinci, Montecatini, Pistoia e Firenze valicando poi gli storici Passo della Futa e Passo della Raticosa. La terza tappa si concluderà nel cuore dell’Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna.

Anche quest’anno tanti i VIP che parteciperanno. Ci sarà Giancarlo Fisichella che si ripresenterà sulla rampa di Viale Venezia a bordo di un’Alfa Romeo 6C 2300 Pescara Spider del 1935, Romain Dumas, plurivincitore della 24 Ore di Le Mans e della 24 Ore del Nürburgring, con la Abarth 750 Zagato del 1957 e Jochen Mass. Joe Bastianich e lo Carlo Cracco, all’esordio con una Lancia Aurelia B20 GT Berlinetta Pininfarina del 1951, si sposta dai fornelli alle quattro ruote. Riccardo Pozzoli, imprenditore digitale che con Chiara Ferragni ha dato vita a The Blonde Salad, Alessandro Marzotto proseguirà la tradizione della famiglia alla Mille miglia e sarà a bordo della Lancia Lambda del 1929, Patrizio Bertelli, AD di Prada, e Stefano Ricci, fondatore dell’omonimo brand e Guido Bagatta, giornalista e conduttore televisivo e radiofonico.


Condividi la notizia:
13 maggio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR