--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Monterotondo - Secondo il procuratore capo di Tivoli "ha agito per difendersi"

Torna libera la ragazza che ha ucciso il padre violento

Condividi la notizia:

Deborah Sciacquatori

Deborah Sciacquatori

Monterotondo – Torna in libertà Deborah Sciacquatori, la 19enne che domenica scorsa a Monterotondo ha ucciso il padre, protagonista da tempo di violenze e vessazioni ai danni dei familiari.

Secondo il procuratore capo di Tivoli, Francesco Menditto, che ha firmato la revoca degli arresti domiciliari, la ragazza “ha agito per difendersi”.

Menditto ha spiegato che il reato ascritto alla giovane è stato derubricato da omicidio volontario a “eccesso colposo di legittima difesa”. Ma “non è escluso – ha aggiunto il procuratore – che, nelle prossime due settimane, si possa chiedere al gip l’archiviazione”.

Secondo le ricostruzioni, la colluttazione tra Deborah e il padre sarebbe scaturita in seguito all’ennesimo scatto d’ira dell’uomo, che avrebbe aggredito la compagna e la madre. A quel punto la ragazza, appassionata di boxe, avrebbe chiesto più volte al genitore di fermarsi, prima di colpirlo e ucciderlo. Subito dopo, avrebbe chiesto perdono all’uomo.


Condividi la notizia:
21 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR