Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Il 17 maggio visita ai laboratori didattici dell'Università della Tuscia

Viterbo partecipa alla festa della Ceramica italiana

Condividi la notizia:

Viterbo partecipa alla festa della Ceramica italiana

Viterbo partecipa alla festa della Ceramica italiana

Viterbo – Weekend alla scoperta della ceramica artistica e artigianale italiana, tra antiche tradizioni e nuove sensibilità.

Sarà una vera e propria festa diffusa, promossa dall’Associazione Italiana Città della Ceramica – AiCC (di cui il Comune di Viterbo fa parte): apertura delle botteghe artigiane, dei Musei della Ceramica e degli atelier con dimostrazioni e visite guidate; organizzazione di mostre, performance, laboratori per bambini e adulti.

Gli eventi nel capoluogo della Tuscia sono organizzati dal Comune di Viterbo – Assessorato allo Sviluppo Economico, partner la Fondazione Carivit, l’Università degli Studi della Tuscia, la CNA di Viterbo e Civitavecchia e il Liceo Artistico Francesco Orioli. Partecipano alla manifestazione l’Associazione Pandora Artiste Ceramiste e l’Associazione Culturale I Magazzini della Lupa.

Si comincia con un’anteprima venerdì 17 maggio al laboratorio fotografico e di documentazione grafica (Distu) dell’Università degli Studi della Tuscia (largo dell’Università, blocco F – Beni culturali) con l’evento La ceramica e l’archeologia. L’appuntamento prevede la visita al laboratorio fotografico e di documentazione grafica e fotografica in cui vengono effettuate tutte le operazioni sui reperti (ceramici, numismatici, archeofaunistici, scheletrici) provenienti dagli scavi archeologici condotti dall’Università della Tuscia sul territorio della provincia di Viterbo.

Docenti e specialisti dell’università illustreranno ai visitatori le diverse fasi del trattamento dei materiali archeologici, dal momento della scoperta fino alla catalogazione e allo studio. A causa della ridotta capienza del laboratorio è richiesta la prenotazione, indicando la preferenza per uno degli orari di visita (17 e 18).


Condividi la notizia:
15 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR