--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Nella sede del partito in viale Diaz - Lo annuncia il responsabile al comparto Stefano Caporossi

Apre il centro d’ascolto agricolo della Lega

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Viterbo - Stefano Caporossi

Viterbo – Stefano Caporossi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Considerate le emergenti problematiche che stanno affliggendo negli ultimi anni il settore dell’agricoltura, quale responsabile provinciale della Lega di Viterbo e imprenditore attivo da anni nel settore agrituristico, ho ritenuto opportuno attivare uno sportello di ascolto, presso la sede del partito in Viterbo, viale Diaz 23.

Il centro avrà la funzione precipua di aiutare gli agricoltori nel trovare soluzioni a tutte le problematiche riscontrate specialmente nelle procedure burocratiche: dalle domande relative al P.S.R., ai ritardi sui pagamenti della PAC e del Biologico, ai danni arrecati dalla fauna selvatica (cinghiali e lupi) e dalle avversità atmosferiche.

Anche in considerazione della dibattuta vicenda relativa alla dichiarazione di notevole interesse pubblico dell’area denominata “Dal Bullicame e Riello alle Masse di San Sisto” (ampliamento del vincolo di cui al D.M. 22.05.1985), così come formulata dalla Sovraintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, provvederò a fornire delucidazioni per quel che concerne i rischi potenziali derivanti da detto vincolo sulle attività agricole presenti nella zona interessata.

A tal fine, sto predisponendo un calendario di incontri e dibattiti, coinvolgendo docenti dell’Università di Agraria di Viterbo, i professionisti dell’Ordine Provinciale e Regionale dei Dottori Agronomi e Forestali, dei membri del Comitato di Sorveglianza del PSR Lazio 2014-2020, unitamente alle Associazioni di Categoria e alle Organizzazioni di Produttori. Saranno trattate tutte le tematiche sopra esposte e, in particolare, quelle relative all’utilizzo di fertilizzanti a basso impatto ambientale per piante orticole e per quelle arboree.

Questo centro di ascolto vuole essere uno strumento di collegamento tra gli utenti e i professionisti che, quotidianamente, si trovano a dover combattere con la sempre emergente burocrazia, divenuta ormai un invalicabile muro di gomma tra la pubblica amministrazione e l’agricoltore.

Ciò nella speranza di restituire dignità e soddisfazione ad un settore che deve tornare ad essere elemento trainante dell’economia locale.

Stefano Caporossi responsabile provinciale Agricoltura Lega Viterbo


Condividi la notizia:
4 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR