--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Silvia Blasi, Gabriele Lorenzon e Alessandra Maiorino (M5S) sulla vicenda dei 18 lavoratori impiegati nei servizi aggiuntivi

“Biglietterie dei musei archeologici di Tarquinia e Cerveteri, presto un nuovo affidamento”

Condividi la notizia:

Tarquinia - Il museo Archeologico nazionale

Tarquinia – Il museo Archeologico nazionale

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – Il ministero ha preso tutte le iniziative necessarie per arrivare rapidamente ad un nuovo affidamento dei servizi aggiuntivi e di biglietteria dei musei archeologici nazionali di Tarquinia e Cerveteri, così si legge nella risposta all’€™interrogazione scritta presentata dal deputato del M5S Gabrile Lorenzon.

La vicenda della scadenza della concessione avente per oggetto la gestione integrata dei servizi aggiuntivi con la società Etruria servizi srl, avvenuta a novembre 2018, ha visto coinvolti direttamente circa 18 lavoratori impiegati nei bookshop, punti di ristoro e biglietteria dei poli museali di Tarquinia e Cerveteri.

La nostra attenzione verso tale vicenda è stata sempre costante avendo preso da tempo contatti con i nostri referenti istituzionali nel ministero ed avendo tempestivamente interloquito sia con la direzione del polo museale sia con la direzione generale musei.

Apprendiamo con soddisfazione che la vicenda sta prendendo la piega auspicata vista la disponibilità dichiarata dalla direzione del Polo museale del Lazio a farsi carico direttamente delle procedure di espletamento di gara con l’€™obiettivo di arrivare rapidamente a un nuovo affidamento di tali servizi.

Le necropoli di Tarquinia e Cerveteri sono dal 2004 iscritte alla lista del patrimonio mondiale Unesco, in quanto costituiscono una testimonianza unica ed eccezionale dell’antica civiltà etrusca, unica tipologia di civilizzazione urbana dell’Italia preromana. Siti di tale importanza archeologica e storica necessitano di adeguate strategie di fruizione e valorizzazione unitaria; inutile dire che l’€™enorme attrazione turistica può favorire enormemente lo sviluppo sociale ed economico delle comunità locali.

Continueremo a seguire da vicino la questione al fine di arrivare celermente alla sua risoluzione.

Silvia Blasi
Gabriele Lorenzon
Alessandra Maiorino
Movimento Cinquestelle


Condividi la notizia:
16 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR