--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Anche tombe distrutte e coperte dalle erbacce - Alcune cittadini che lo frequentano: "Non si ha più rispetto per i morti, mai vista una situazione del genere"

Cimitero, erba ovunque e immondizia nei loculi

di Michele Mari

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:


Montefiascone - Degrado al cimitero

Montefiascone – Degrado al cimitero

Montefiascone - Degrado al cimitero

Montefiascone – Degrado al cimitero

Montefiascone - Degrado al cimitero

Montefiascone – Degrado al cimitero

Montefiascone - Degrado al cimitero

Montefiascone – Degrado al cimitero

Montefiascone – Erba e mancata manutenzione sono i due tratti distintivi del cimitero di Montefiascone.

Nonostante le nostre precedenti segnalazioni, di marzo e ottobre, non sembra migliorata la situazione del cimitero comunale. Anzi per alcuni versi è notevolmente peggiorata.

L’erba regna sovrana nei viali principali, intorno alle tombe e nei vialetti laterali sia nella parte vecchia che in quella nuova. E’ praticamente ovunque. In alcuni casi supera il metro. In altri casi le erbacce coprono e sovrastano le tombe.

Ma le erbacce sono anche nelle scalinate, intorno la chiesa e tra le cappelle. Ma non è solo l’erba alta, simbolo della mancata manutenzione, a regnare nel cimitero.

Anche rifiuti, calcinacci, sassi e foglie sono abbandonati nei vialetti e nei loculi vuoti. In questi ultimi si trovano plastica, cartacce, resti edili, fazzoletti, fogli di carta, giornali e perfino un foglio commemorativo di una defunta.

Anche il pratino all’inglese di due parti della zona nuova del cimitero non è stato tagliato. In compenso sono cresciuti i papaveri e altri fiori che almeno danno un tocco di colore.

Inoltre diverse tombe sono ormai sovrastate dall’edera. Non è un bel segno di rispetto ai defunti. Anche la porta della chiesetta andrebbe restaurata in quanto mancante di alcuni parti e in parte scolorita. Poi nei vari blocchi troviamo scalinate malridotte, cordoli staccati, intonaci pericolanti e in terra e fili elettrici scoperti o installati alla buona.

In uno dei blocchi del cimitero vecchio sono iniziati dei lavori per la sistemazione della copertura ma i lavori non sono proseguiti. In questo blocco mancano i canali di scolo, la copertura e tutta la pavimentazione è malmessa. Speriamo che i lavori di sistemazione riprendano il prima possibile. Non mancano anche le lapidi distrutte, cordoli rovinati e tombe abbandonate.

Una situazione del genere – commentano alcune signore frequentatrici del cimitero – non si era mai vista. Non si ha più rispetto per i morti. I viali principali e secondari sono pieni d’erba. Manca la manutenzione. Oltre alle erbacce ci sono mattoni, sassi e alcuni loculi sono pieni di rifiuti“.

Dopo il lungolago, dove è emersa una situazione di degrado e ora in fase di sistemazione, anche il cimitero non se la passa di certo meglio.

Michele Mari


Condividi la notizia:
20 giugno, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR