--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cinema - Dal 24 al 27 luglio per il festival "Universo corto" - La consigliera Nicolosi: "Un evento di portata internazionale per valorizzare il nostro territorio"

Il premio Oscar Zemeckis a Tuscania

Condividi la notizia:

Il premio Oscar Robert Lee Zemeckis a Tuscania

Il premio Oscar Robert Lee Zemeckis a Tuscania

Tuscania – Il premio Oscar Robert Lee Zemeckis a Tuscania.

Sarà Tuscania la location d’eccezione di “Universo Corto”, il festival cinematografico dedicato ai cortometraggi a tema libero in programma dal 24 al 27 luglio.

Per la dodicesima edizione la presidenza della giuria sarà affidata al grande regista statunitense Robert Lee Zemeckis (autore della trilogia di film “Ritorno al futuro”, di “Chi ha incastrato Roger Rabbit” e di “Forrest Gump” (premio Oscar nel 1995), oltre che di “Cast Away” e “A Christmas Carol”).

Iniziato a Pisa nel 2004 e organizzato dall’associazione culturale Giovani Persone, un gruppo di appassionati di cinematografia, è poi diventata una manifestazione itinerante, grazie all’invito di alcune amministrazioni locali interessate a ospitare degli avvenimenti culturali nel periodo estivo.

Il festival si rivolge principalmente a studenti universitari e post-laurea, o iscritti a scuole di cinema, ma da alcuni anni è aperto anche a registi del cinema indipendente.

Fin dalla prima edizione la presidenza dell’evento è stata assunta in via permanente dal regista Roberto Faenza. Il direttore artistico del Festival è Riccardo Romboli.

Tra i presidenti di giuria degli scorsi anni ci sono anche il regista Marco Bellocchio, i fotografi Oliviero Toscani e Mario Dondero e lo sceneggiatore e regista Roan Johnson. E non solo.

A occuparsene la consigliera con delega alla Cultura Stefania Nicolosi, che, sul progetto, sta lavorando dallo scorso novembre. “Siamo riusciti – spiega – a portare nel nostro paese un evento di rilevanza internazionale vista anche la portata dell’ospite conosciuto in tutto il mondo per i suoi film. 

Ogni giorno verranno proiettati dei corti di autori internazionali e tra questi saranno decretati tre vincitori, scelti da una giuria composta da esperti e persone del posto, visto che coinvolgeremo anche la cittadinanza. L’idea è quello di riproporlo anche nei prossimi anni, provando ad ampliarlo e a lavorare sulla comunicazione.

Saranno quattro giorni di eventi, visite guidate alle tombe etrusche, iniziative cultrali e un concerto finale con una band di Roma con lo scopo di sponsorizzare e valorizzare il nostro territorio oltre i confini nazionali”.


Condividi la notizia:
12 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR