--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Francoforte - Il presidente Draghi: "Il piano di riduzione del debito italiano deve essere credibile"

La Bce lascia tassi invariati fino al 2020

Condividi la notizia:

Banca centrale europea

Banca centrale europea

Francoforte – La Banca centrale europea manterrà i tassi d’interesse agli attuali minimi record almeno fino alla prima metà del 2020.

La decisione è stata presa oggi nella riunione del consiglio direttivo. Il consiglio ha quindi deciso di mantenere il tasso principale a zero, quello sui depositi a -0,40% e quelli sui rifinanziamenti marginali a 0,25%.

Inoltre la Bce ha lanciato un nuovo maxi prestito alle banche secondo cui gli istituti di credito che concederanno prestiti netti superiori a un valore di riferimento beneficeranno di un tasso d’interesse ribassato, fino a -0,30%.

Il presidente della Bce Mario Draghi è poi intervenuto parlando della situazione economica italiana. A proposito delle valutazioni espresse dalla commissione europea sui conti pubblici, il presidente Draghi ha sottolineato come al nostro paese non sia stato chiesto un calo “veloce” del debito” dal momento che “sappiamo tutti che per far scendere in fretta il rapporto debito-Pil è impossibile. Deve esserci un piano di medio termine credibile”.  


Condividi la notizia:
6 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR