--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Gli esami smentiscono la prima versione dei fatti, secondo cui l'esercente aveva fronteggiato i rapinatori davanti al negozio

Ladro ucciso a Ivrea, per l’autopsia il tabaccaio ha sparato alle spalle

Condividi la notizia:

Polizia

Polizia

Ivrea – L’autopsia cambia le carte in tavola nel caso del ladro ucciso a colpi di pistola a Ivrea dal tabaccaio che l’aveva sorpreso mentre cercava di rapinare il suo negozio.

Secondo il referto medico, infatti, il ladro è stato raggiunto da un colpo sparato alle spalle e dall’alto, probabilmente dal balcone dell’abitazione del tabaccaio, che vive esattamente sopra al locale.

La versione fornita dall’esercente sosteneva che ci fosse stata una colluttazione in cortile tra lui e i ladri e che, in seguito a questa, sarebbero partiti gli spari.

L’uomo ucciso è Ion Stavila, un 24enne moldavo incensurato.

Il tabaccaio, Franco Iachi Bonvin, è indagato per eccesso colposo di legittima difesa. Aveva già subito numerosi furti negli ultimi anni e a suo favore si sono già schierati i commercianti della zona, che hanno organizzato una fiaccolata di solidarietà per questa sera.

 


Condividi la notizia:
11 giugno, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR