--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il direttore Frau: "Orgogliosi di avere con noi rappresentanti così importanti del settore olivicolo italiano ed internazionale"

L’olio Traldi entra nella grande squadra di Coldiretti

Condividi la notizia:

Canino - La sagra dell'Olio

Canino – La sagra dell’Olio

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Coldiretti Viterbo cresce anche nel settore olio di oliva con l’acquisizione, come socio, di “Olio Traldi” dell’azienda agricola Boni Francesca, creata nel 1960 da Angelo Traldi, che si sviluppa su un territorio di 150 ettari nelle campagne di Vetralla; ereditata dalla figlia Elisabetta e condotta appena da quattro anni da Francesca, nipote di Angelo.

La dedizione di queste due donne ha portato l’azienda a vivere una seconda giovinezza: l’attenzione, la cura ed il forte rispetto della tradizione passata, ha dato vita ad un prodotto di grande qualità e pluripremiato.

E questa qualità non è sfuggita all’attenzione degli esperti del settore non solo a livello italiano ed europeo ma ancheinternazionale, tanto da fare ottenere all’olio Traldi Athos, il “The Best” sulla Guida Flos Olei 2019. 

Durante la premiazione, ormai avvenuta a dicembre scorso, al lavoro di Francesca ed Elisabetta è stato attribuito il titolo di “miglior olio extra vergine di oliva blended fruttato intenso” descritto come un olio «giallo dorato intenso con sfumature verdoline, limpido; al naso è deciso e avvolgente, ricco di sentori aromatici di menta, salvia e rosmarino cui si affiancano netti toni di mandorla acerba e pepe nero; al palato è dotato di un’ampia carica vegetale, con note di carciofo, cicoria e lattuga; amaro potente e piccante spiccato».

Il titolo, assegnato presso l’hotel The Westin Excelsior di Via Veneto a Roma, arriva dopo un lungo periodo di soddisfazioni coronato dall’assegnazione di “Best in class” del concorso mondiale conseguito al New York international Olive oil competition, e la menzione d’onore conquistata nella sessione Shelf Life del premio Montiferru, uno dei più importanti a livello nazionale.

“Siamo orgogliosi di avere ora con noi, rappresentanti così importanti del settore olivicolo italiano ed internazionale – afferma Alberto Frau, direttore Coldiretti Viterbo – poiché l’olio è uno dei più importanti prodotti agroalimentari della nostra provincia. Quando un ottimo prodotto si lega ad un intraprendente ed intelligente azione di sponsorizzazione, i premi vengono assegnati per forza. Di fronte alla qualità di un prodotto del genere, nulla può ostacolare l’arrivo ai primi posti del podio”.

Ed aggiunge “Coldiretti Viterbo sta crescendo esponenzialmente sotto ogni punto di vista, soprattutto tramite l’ingresso di grandi ed importanti aziende del territorio, e sta dando sempre più attenzione anche al settore olio. I dati relativi alla produzione prevista per il 2019 non sono rincuoranti; al tempo stesso crescono le produzioni di paesi come Spagna, Grecia, Marocco e Tunisia con prezzi competitivi e qualità infima. Noi abbiamo il dovere di proteggere i nostri imprenditori, sempre più impegnati nella qualità del prodotto; quel prodotto che poi siamo noi i primi a consumare. Proprio per questo sarà organizzato a breve un corso per “Conoscere l’olio” dove sarà insegnata la vera cultura dell’olio educando anche il consumatore”.

Federazione provinciale Coldiretti Viterbo


Condividi la notizia:
17 giugno, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR