Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Violenza sessuale su minori - L'interrogatorio di garanzia - Si è difeso così davanti al gip il 29enne inchiodato dalle telecamere - Le vittime, di 11 e 13 anni, lo hanno riconosciuto dalle fotografie

Il presunto pedofilo nega tutto: “Non conosco le due bambine, io andavo dal tabaccaio”

di Silvana Cortignani
Condividi la notizia:

Viterbo - Il carcere Mammagialla

Viterbo – Il carcere Mammagialla

Il giudice Francesco Rigato

Il gip Francesco Rigato

L'avvocato Marina Bernini

L’avvocato Marina Bernini

Viterbo – Nega tutto il presunto pedofilo seriale: “Non so chi siano le bambine, io stavo andando dal tabaccaio”. Si è difeso così il 29enne inchiodato dalle telecamere.

E’ durato circa tre quarti d’ora l’interrogatorio di garanzia in carcere dell’operaio agricolo 29enne d’origine pakistana (in Italia dal 2014), arrestato sabato primo giugno dalla polizia (in esecuzione di un’ordinanza del gip Francesco Rigato su richiesta della pm Chiara Capezzuto) con l’accusa di violenza sessuale aggravata per avere molestato due bambine di 11 e 13 anni, nel centro storico di Viterbo, a tre ore di distanza l’una dall’altra, lo scorso 3 maggio. 

Il giovane è regolare in Italia, dove si trova grazie allo status di protezione internazionale in quanto perseguitato nel suo paese perché omosessuale. Ieri mattina è stato sentito nel carcere di Mammagialla dove, difeso d’ufficio dall’avvocato Marina Bernini, ha risposto a tutte le domande del giudice per le indagini preliminari.

“Il mio assistito ha negato qualsiasi addebito, al gip ha spiegato di non sapere chi siano le minori, di non conoscerle e di non averle seguite. Lui stava andando in tabaccheria”,  ha detto la legale dopo l’interrogatorio. Per ora l’avvocato Bernini non ha presentato istanze di revoca o alleggerimento della misura di cautelare in carcere emessa dal tribunale, che ha condotto il 29enne a Mammagialla: “Aspettiamo di avere tutte le carte per studiare a fondo l’ordinanza e capire quali siano le motivazioni per cui il gip ha accolto la richiesta della procura”. 

A suo carico i filmati della videosorveglianza e il riconoscimento da parte di entrambe le presunte vittime, che lo avrebbero indicato senza esitazioni come il loro aguzzino nelle foto mostrate loro durante l’audizione protetta dagli investigatori. A sporgere denuncia sono stati i genitori delle bambine e gli inquirenti, dato il modus operandi, non escludono che possa trattarsi di un molestatore seriale. 

Il 29enne, giunto come richiedente asilo, ha vinto nel 2017 il ricorso per restare in Italia, ottenendo dal tribunale di Firenze il permesso di soggiorno in quanto, nel suo paese d’origine, sarebbe stata a rischio la sua stessa incolumità perché omosessuale. Il permesso è in scadenza il prossimo 24 luglio. 

L’arrestato, secondo l’accusa, avrebbe avvicinato le bambine di 11 e 13 anni – una italiana e una straniera – negli androni delle rispettive abitazioni. La prima aggressione sarebbe avvenuta mentre la piccola stava tornando a casa da scuola. La seconda, poche ore dopo, mentre l’altra bimba attendeva la madre davanti al portone. Con la scusa di chiedere loro se ci fossero appartamenti da affittare nel palazzo, l’uomo si sarebbe avvicinato ed avrebbe cominciato a toccarle e palpeggiarle nelle parti intime. 

Silvana Cortignani


Video: La polizia: “Bambine avvicinate e palpeggiate”


 


Condividi la notizia:
4 giugno, 2019

Violenza sessuale su due bambine ... Gli articoli

  1. Pedofilo seriale tra piazza della Rocca e San Faustino, attendibili le sei piccole vittime
  2. Pedofilo seriale in centro, davanti al gip a fine mese la psicologa delle sei piccole vittime
  3. Pedofilo seriale a San Faustino, al vaglio l'attendibilità delle piccole vittime
  4. Pedofilo seriale, la procura punta al processo lampo
  5. Pedofilo seriale, nuovamente in carcere il 29enne arrestato a giugno
  6. Molesta minorenni in centro, le vittime identificano
  7. Presunto pedofilo seriale, oggi davanti al giudice altre due vittime
  8. "Il pedofilo seriale è tornato a colpire dopo la scarcerazione"
  9. Presunto pedofilo seriale scarcerato, spuntano altre due vittime
  10. "Due mesi dietro le sbarre, quando sarebbe bastato fare prima il confronto all'americana"
  11. “Uomo accusato di pedofilia, l'ordinanza di liberazione è una pietra tombale sull'indagine"
  12. Scarcerato il 29enne accusato di pedofilia
  13. "Non è lui il maniaco, il vero pedofilo è ancora in giro e potrebbe colpire di nuovo"
  14. Pedofilo seriale, le piccole vittime non riconoscono l'indagato
  15. Pedofilo seriale, davanti al giudice le quattro piccole vittime
  16. Pedofilo seriale, via libera all'incidente probatorio
  17. Pedofilo seriale inchiodato dalle telecamere, salgono a quattro le vittime
  18. "Quei video non provano che il violentatore delle due bambine è lui..."
  19. Il presunto pedofilo inchiodato dalle telecamere, pedinava la 13enne
  20. "A Viterbo aumentano i reati del 2,5%, ma diminuiscono i poliziotti..."
  21. Violenza sessuale su due minori, Salvini: "Il delinquente potrà essere espulso"
  22. Due bambine palpeggiate, l'arrestato davanti al gip
  23. "Le bambine terrorizzate dopo essere state palpeggiate nelle parti intime"
  24. Violenza sessuale su due bambine, il Viminale ad alzo zero contro i magistrati
  25. "Arresto per violenza sessuale, plauso alle forze dell'ordine"
  26. Le bambine di 11 e 13 anni avvicinate per strada e molestate
  27. Violenza sessuale su due bambine, arrestato

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR