--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Milano - Le rompono un braccio e tra loro parlavano anche d'avvelenarla

“Odio quella scimmia”, botte da orbi da mamma e papà alla piccola di 4 anni disabile

Condividi la notizia:

Milano - Il duomo

Milano – Il duomo

Milano – Chiamavano scimmia la figlia di stabile di quattro anni. Mamma è papà non la sopportavano più, tanto da riempirla di botte, fino a romperle un braccio. È successo a Milano.

La coppia, egiziana con altri quattro figli, è stata fermata mentre tentava di fare ritorno al proprio paese, dopo che i maltrattamenti erano stati scoperti.

Come riporta Repubblica, marito e moglie sarebbero arrivati pure a ipotizzare di avvelenare la piccola. Ad accertare i maltrattamenti, la polizia locale. La bimba è stata affidata ai servizi sociali. A far venire a galla la vicenda sono stati i medici dell’ospedale dove i due hanno portato la piccola per alcune contusioni. Ma sono venute fuori altre fratture, più vecchie.

Sono state avvertite le forze dell’ordine, che hanno portato a galla una situazione inimmaginabile. “La scimmia non la sopporto più”, avrebbe detto la donna al marito, stando agli accertamenti. Avrebbe anche aggiunto d’averle rotto un braccio.

I due sono in Italia da anni e vivono in un alloggio popolare a San Siro. La polizia locale avrebbe anche intercettato i due mentre dicevano frasi come: “anneghiamola, soffochiamola”.

Pure durante il ricovero, la madre non ha mai fatto visita alla figlia, mentre il padre è stato allontanato dai sanitari che avevano percepito l’intenzione di farle del male. 

I genitori sono stati arrestati, si sarebbero difesi sostenendo di non averla picchiata, ma di essere caduta in casa, facendosi male da sola.


Condividi la notizia:
4 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR