--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Canino - La denuncia del Gruppo pescasportivi Fiora

“Pesca di frodo lungo il fiume con reti da 40 metri…”

Condividi la notizia:

Pesca di frodo sul Fiora

Pesca di frodo sul Fiora

Pesca di frodo sul Fiora

Pesca di frodo sul Fiora

Pesca di frodo sul Fiora

Pesca di frodo sul Fiora

Canino – Riceviamo e pubblichiamo – Pesca di frodo sul Fiora. A nome di tutto il Gruppo Pescasportivi Fiora di Canino, società di pesca sportiva fondata nel 1960 e con una media di 100/120 soci annui, vorrei denunciare un fatto piuttosto grave.

Come quasi tutte le domeniche organizziamo gare di pesca al colpo sul tratto del fiume Fiora in località Pioppeto, nei pressi del Castello di Vulci, campo gara regionale riconosciuto a tutti gli effetti.

L’altro ieri, durante la preparazione del campo in vista della gara che ormai ci accompagna da anni, cioè la XII° Gara nazionale diversamente abili, abbiamo avuto la risposta del perché il pesce quest’anno rispondeva poco alle mangiate. 

Due persone di nazionalità “romena” hanno avuto la bella pensata di mettere due reti da una parte all’altra del fiume una a monte e una a valle, reti lunghe 35/40 metri, chiudendo di fatto gran parte del campo gara interessato per la disciplina tanto amata da chi aspetta la domenica per andarsi a divertire un paio d’ore con gli amici.

Una rete, prima di essere stati disturbati dall’arrivo di due pescatori hanno fatto in tempo a toglierla, ma nella fretta uno di loro ha lasciato anche le scarpe che si era tolto per attraversare il fiume ed andare a fissare la rete, scappando cosi a piedi nudi per la via di casa, visti anche in faccia da chi si stava apprestando ad una pescatina sul fiume ma ignaro ancora del fatto. La rete rimasta poi l’abbiamo tolta, siamo andati nella sponda opposta del fiume e abbiamo liberato molti ma molti pesci già impigliati nella rete, qualcuno purtroppo non ce l’ha fatta.

Abbiamo anche i video di come è andato il tutto, ma ci fermiamo solo ad allegare qualche foto con la speranza che chi di dovere prenda i dovuti provvedimenti.

Vittorio Ceccarelli
Gruppo Pescasportivi Fiora di Canino


Condividi la notizia:
16 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR