--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ambiente - Il vicepresidente dell’ordine dei medici Pier Luigi Bartoletti lancia l'allarme - La regione ha convocato per martedì prossimo la sindaca Virginia Raggi

“Rifiuti a Roma, con questo caldo c’è un rischio sanitario”

Condividi la notizia:

Roma - Cassonetti pieni di rifiuti

Roma – Cassonetti pieni di rifiuti

Roma – Come ogni estate le strade romane hanno il problema rifiuti. Raggiunte le tre settimane consecutive di mancati svuotamenti dei cassonetti.

Oltre 300 le segnalazioni dei cittadini romani arrivate al Codacons. Non si contano gli esposti all’Asl e le inchieste penali. Anche il vicepresidente dell’ordine dei medici di Roma, Pier Luigi Bartoletti, ha espresso la sua preoccupazione: “Con questo caldo c’è un rischio sanitario”.

La preoccupazione più grande è per i cassonetti vicino le scuole. Alla scuola materna San Francesco D’Assisi all’Aurelio, con le finestre chiuse per la puzza di marcio, i genitori denunciano 8 bambini su 20 con la tosse. Secondo Renato Cutrera, responsabile di broncopneumologia al Bambino Gesù: “Può essersi sviluppata per i rifiuti. I piccoli, esposti a odori molto forti, come i rifiuti maleodoranti, possono sviluppare tosse e altri sintomi”.

Ma qualcosa sembra muoversi. La commissione Rifiuti della regione presieduta dal pentastellato Marco Cacciatore ha convocato per martedì prossimo la sindaca Virginia Raggi e i dirigenti di Ama e del dipartimento all’Ambiente.

Ama continua a ripetere che: “La situazione è in progressivo miglioramento, perché sono intensificate le attività di sanificazione dei cassonetti”.

Ogni estate e ogni Natale, periodi critici per i rifiuti, arrivano le promesse di miglioramento. Un possibile calo dei rifiuti romani ci potrà essere a luglio, quando cittadini e lavoratori vanno in ferie.


Condividi la notizia:
22 giugno, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR