--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La quinta edizione è in programma il 20, 21 e 22 giugno

“Scacco d’atto”, al via il torneo di retorica forense

Condividi la notizia:

Viterbo - Palazzo di giustizia

Viterbo – Palazzo di giustizia

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – L’ordine degli avvocati di Viterbo e la scuola forense della Tuscia sono lieti di comunicare che ospiteranno – nei giorni 20, 21 e 22 giugno – la quinta edizione del torneo di retorica forense “Scacco d’atto”, iniziativa di rilievo nazionale che vede la partecipazione di dodici scuole forensi di tutta Italia (Alto Tirreno, Bari, Brindisi, Castrovillari, Cosenza, Monza, Palermo, Taranto, Trani, Venezia e Viterbo).

La competizione si inserisce nel percorso formativo che i giovani tirocinanti, aspiranti avvocati, debbono necessariamente superare per l’accesso alla professione forense e che prevede, ai sensi dell’art. 43 della legge professionale, oltre alla pratica svolta preso uno studio professionale, la frequenza di corsi di formazione di indirizzo professionale (tenuti da ordini o associazioni forensi) come appunto quelli organizzati dalla scuola forense della Tuscia.

L’iniziativa particolarmente prestigiosa consiste in un apprezzato progetto didattico finalizzato al recupero e alla valorizzazione delle tecniche di persuasione e argomentazione forense, e consta di in una competizione tra le più attive scuole forensi nazionali, dove gli “scacchisti” si cimentano in vere e proprie discussioni orali al cospetto di una qualificata commissione giudicante di avvocati.

Le scuole forensi selezionano quattro candidati, due per le materie civilistiche e due per quelle di diritto e procedura penale, tra i praticanti avvocati che frequentano o hanno frequentato la scuola ma non hanno ancora sostenuto l’esame orale per l’abilitazione, i quali si sfidano in un torneo con due gironi all’italiana.

Le prime squadre classificate del girone si incontrano poi per svolgere le semifinali e la finale.

Il torneo, patrocinato dal consiglio nazionale forense e dalla scuola superiore dell’avvocatura, giunge alla sua quinta edizione e vede la nostra Scuola, vincitrice della passata edizione di Messina, nella sua veste di scuola ospitante. 

La manifestazione si svolgerá nelle aule del Tribunale – grazie alla disponibilità della Presidente del Tribunale e del Procuratore della Repubblica – e porterà a Viterbo circa 130 persone tra tirocinanti e Colleghi delle varie scuole forensi coinvolte.

Sicuramente sarà un’occasione importante di confronto per i partecipanti oltre che un’iniziativa prestigiosa per il Foro e promozionale per la Città.

Siamo orgogliosi di poter ospitare questa pregevole manifestazione.

Ordine degli avvocati di Viterbo


Condividi la notizia:
18 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR