--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Fabrica di Roma - Dovrà accertare la dinamica del sinistro in cui hanno perso la vita due ventenni ed è rimasto gravemente ferito il conducente dell'auto - Analisi sul Suv su cui viaggiavano i tre amici

Schianto mortale sulla Falerina, la procura apre un fascicolo e nomina un perito

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Leonardo Marroni

Leonardo Marroni

Pierpaolo Bartoloni e Stefano Federici

Le due vittime – Pierpaolo Bartoloni e Stefano Federici

Civita Castellana - Incidente mortale in strada Falerina

Schianto mortale sulla Falerina – La vettura finita contro un pilone di cemento armato

Fabrica di Roma – (sil.co.) – Schianto mortale sulla Falerina, la procura apre un fascicolo e nomina un perito per accertare la dinamica del sinistro in cui hanno perso la vita due ventenni. Agli accertamenti potrà partecipare con un proprio consulente anche il giovane che era alla guida, l’unico sopravvissuto.

Il pubblico ministero Stefano D’Arma conferirà domani l’incarico a un proprio consulente di fiducia, l’ingegnere Andrea Celestini, cui spetterà il delicato compito di ricostruire per la procura la dinamica del tragico incidente stradale in cui la mattina del 12 maggio scorso hanno perso la vita due giovani di Fabrica di Roma e un terzo è rimasto gravemente ferito.

Il professionista effettuerà accertamenti tecnici di varia natura, anche sul Suv a bordo del quale viaggiavano le vittime, che allo scopo era stato immediatamente posto sotto sequestro. 

Sono deceduti sul colpo Stefano Federici di 22 anni e Pierpaolo Bartolini di 24 anni. Nel fascicolo, ma solo come atto dovuto perché possa partecipare alle operazioni tramite un proprio consulente, senza alcuna ipotesi di reato, è stato iscritto Leonardo Marroni, il 22enne di Fabrica di Roma unico dei tre amici ad essere sopravvissuto all’incidente, assistito dall’avvocato Marco Valerio Mazzatosta.  

Marroni, ricoverato in coma per cinque giorni nel reparto di rianimazione del policlinico Gemelli di Roma, era alla guida della Toyota Rav 4 che verso le 7,45 di domenica 12 maggio, dopo avere sbandato, si è schiantata contro un pilone di cemento dell’elettricità all’altezza del chilometro 3,5 della Falerina, la strada che collega Civita Castellana a Fabrica di Roma, adagiandosi sul fianco destro.

Stefano e Pierpaolo sono morti sul colpo. Leonardo è invece rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato con l’eliambulanza al Gemelli di Roma dove il 22enne, sottoposto agli accertamenti di routine, non è risultato positivo né all’alcol, né agli stupefacenti. 

I tre giovani erano diretti a Fabrica di Roma, di ritorno dalla discoteca dove avevano passato la serata di sabato. L’incidente è avvenuto dopo aver accompagnato un quarto amico a casa e dopo aver fatto colazione in un bar di Civita Castellana.

È stato un passante ad allertare i soccorritori. Sul posto si sono precipitati i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco, chiamati per liberare i ragazzi incastrati tra le lamiere.

I carabinieri, per chiarire la dinamica dell’incidente, hanno passato al setaccio inutilmente i filmati delle telecamere della videosorveglianza  presenti sulla Falerina, ma l’esito è stato negativo. L’ultima telecamera sarebbe infatti risultata troppo distante dal luogo dello schianto. 


Multimedia: Video: I funerali di Stefano e Pierpaolo – Fotocronaca: L’addio a Stefano e Pierpaolo – Mortale sulla Falerina – Auto fuori strada, due morti

Articoli: Leonardo uscito dal coma ha chiesto di Stefano e Pierpaolo, ma non sa che sono morti – Duplice mortale, Leonardo è cosciente – Duplice mortale, Leonardo è fuori pericolo – Le telecamere non hanno ripreso lo schianto mortale – “Per combattere a mani nude la morte…” – La Falerina fatale anche per Francesco Derìu – Il vescovo Romano Rossi: “La morte di Stefano e Pierpaolo è una catastrofe” – Schianto mortale, ancora critiche le condizioni di Leonardo – Domani l’addio di Fabrica di Roma a Pierpaolo e Stefano – Schianto mortale, due paesi sgomenti: “Arrivederci ragazzi, Leo riprenditi…” – La serata in discoteca, la colazione al bar e poi lo schianto mortale… – Mario Scarnati, sindaco Fabrica di Roma: “Le telecamere potrebbero rivelarci cosa è successo ai ragazzi” – Auto va a sbattere contro un pilone di cemento, due ragazzi morti e un ferito gravissimo


Condividi la notizia:
13 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR