--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Cultura - Tanti ospiti al festival in programma dal 22 al 30 giugno - La Fondazione: "Pensiamo di aver fatto un buon programma, c'è molto interesse" - IL PROGRAMMA

A Caffeina si parla di politica con Maroni, Bonino, Di Battista e Cirinnà

Condividi la notizia:

Viterbo – (p.p.) – A Caffeina spazio alla politica. Non ci saranno solo giornalisti e autori. Al festival in programma dal 22 al 30 giugno anche molti esponenti della scena politica italiana.

Roberto Maroni, Emma Bonino, Monica Cirinnà, Alessandro Di Battista. Sono solo alcuni dei nomi che parteciperanno all’edizione numero 13. Portare la politica a Viterbo, che diventerà luogo privilegiato di dibattiti, in cui si parla e di cui si parlerà. Iniziative legate da un fil rouge, quello delle lezioni di democrazia, contenitore di eventi civici.

Il 24 giugno alle 22 a piazza San Lorenzo c’è Roberto Maroni con “Il rito ambrosiano. Per una politica della correttezza” con cui su cosa non ha funzionato in Italia e in Europa e su cosa oggi manca all’azione dell’esecutivo gialloverde.

Roberto Maroni

Il 25 alle 21 sempre a piazza San Lorenzo Monica Cirinnà parla dell “Esodo nascosto” sull’emigrazione culturale delle persone omosessuali dalle province alle grandi città.

Stessa sera e stesso orario ma al cortile di Palazzo dei Priori l’incontro con Gianluigi Paragone “La vita a rate” per riflettere sul più grande inganno della modernità: soldi in prestito in cambio dei diritti.

Mercoledì 26 giugno Raffaele Cantone alle 19 a piazza san Lorenzo  parla di “Corruzione e anticorruzione” con Enrico Carloni. In dieci lezioni capaci di rendere accessibili i linguaggi delle autorità amministrative pur mantenendo la necessaria accuratezza, i due spiegano in cosa consiste l’attività di contrasto alla corruzione.

Il 27 giugno alle 21 al cortile di Palazzo di priori il dibattito sull’Europa tra il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e l’eurodeputato Massimiliano Smeriglio.

Il 28 giugno nella sala Regia di Palazzo dei priori l’incontro “Una signora radicale” con Emma Bonino: dalle battaglie civili all’impegno in Europa, la leader attivista dei diritti umani si racconta.

Emma Bonino

Sempre il 28 alle 22 a piazza San Lorenzo appuntamento con Alessandro Di Battista intervistato da Marco Lillo in “Politicamente scorretto”.

Alessandro Di Battista

Domenica 30 giugno alle 21,30 incontro con Pietro Bartolo e “Le stelle di Lamepedusa”, la storia di Anila e di altri bambini che cercano il loro futuro fra noi. Dibattito con il medico e politico Bartolo, noto per essere il responsabile delle prime visite a tutti i migranti che sbarcano nell’isola siciliana.

C’è soddisfazione da parte della Fondazione Caffeina: “C’è molto interesse – dicono – la risposta è buona, in molti ci chiedono informazioni. Pensiamo di aver messo su un buon programma”. 


 – Mentana, Travaglio, Formigli, Sallusti e Veneziani


Condividi la notizia:
13 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR