--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Spariti oggetti dalle tombe delle vittime della strage di Viareggio

Ladri senza cuore, rubati giochi dei bimbi al cimitero

Condividi la notizia:

La strage di Viareggio nel 2009

La strage di Viareggio nel 2009

Viareggio – Giocattoli spariti dalle tombe dei bambini vittime della strage di Viareggio. 

Ladri che non si fermano davanti a nulla, nemmeno alla morte. Non è la prima volta che dal cimitero di Viareggio spariscono oggetti, a quasi dieci anni dall’incidente ferroviario che provocò un incendio e un’esplosione con 32 morti e più di cento feriti. 

Ignoti entrano nelle cappelline e portano via ricordi e piccoli oggetti di valore affettivo. Nei giorni scorsi qualcuno ha preso due piccole moto ai figli di Marco Piagentini, che nella strage ha perso tutta la sua famiglia, i due bimbi Lorenzo e Luca di 2 e 5 anni e la moglie Stefania Maccioni.

Non solo giocattoli. I ladri fanno razzia di quello che trovano: a dare l’allarme della nuova ondata di furti Luciana Beretti, madre di Federico Battistini, morto nella strage insieme alla moglie Elena Iacopini. Dalla sua tomba sono spariti due modellini di pullman e un pallone della Juventus. “Non riesco a comprendere tanta cattiveria nelle persone – ha detto Luciana Beretti -. La stessa notte che hanno portato via questi oggetti dalle tombe i ladri sono entrati anche nelle cappelline, sia del cimitero della Misericordia che in quello comunale”. 


Condividi la notizia:
15 giugno, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR