--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Giacomo Barelli sulla mozione approvata in consiglio comunale

“Una via a Enzo Tortora, la giunta ha il dovere morale di procedere con l’intitolazione”

Condividi la notizia:

Giacomo Barelli

Giacomo Barelli

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Oggi ricorre l’anniversario del drammatico arresto di Enzo Tortora 17 giugno 1983.

A Viterbo, grazie a una mozione da Viva Viterbo promossa ed approvata in questa consigliatura alla unanimità, il consiglio comunale ha votato per intitolargli una via o una piazza che il consiglio auspica nella mozione possa essere vicino al tribunale come ricordo di una vergogna italiana.

L’attuazione di ciò spetta al sindaco e alla giunta che ad oggi non hanno fatto nulla di quanto deciso dal consiglio chiedo e spero che al più presto l’amministrazione Arena proceda all’intitolazione evitando la brutta figura della “dimenticanza” o peggio quella di umiliare ancora una volta Tortora con un altro cancro che affligge l’Italia oltre a quello del malfunzionamento della giustizia e cioè quello delle pastoie e della lentezza burocrazia.

I viterbesi, grazie al consiglio comunale hanno tributato un ricordo ad Enzo Tortora ottenendo l’intitolazione di una via, il sindaco ha il dovere giuridico ma anche morale in questo caso di dargli attuazione.

Ci aspettiamo a breve di poter andare insieme con tutte le istituzioni ed i cittadini ad inaugurare la targa per via dedicato ad Enzo Tortora.

Giacomo Barelli
Capogruppo lista civica Viva Viterbo


Condividi la notizia:
17 giugno, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR