--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il consiglio comunale approva il finanziamento manca però il nome del cantante

60 mila euro per il concerto dell’ultimo dell’anno

Condividi la notizia:

Viterbo – L’idea c’è, il provvedimento pure e adesso anche i finanziamenti. Il consiglio comunale di Viterbo ha approvato ieri mattina uno stanziamento di 60 mila euro in assestamento di bilancio per un concertone da fare l’ultimo dell’anno nella città dei papi. Probabilmente a piazza della Rocca. Manca però un ingrediente importante. Il cantante, la star. I fondi ci sono, ma il nome ancora non si sa. In soldoni il concertone del 31 dicembre è ancora un concerto “fantasma”. Perché se l’idea è portare un nome, ma quel nome, al momento dell’approvazione dei finanziamenti, ancora non c’è, l’idea resta, ma resta solo tale.

Ad occuparsene sarà l’assessore comunale all cultura Marco De Carolis. “L’anno scorso l’ultimo dell’anno a piazza della Rocca – ha detto il titolare della cultura – è stato un successo. Mancava però un nome importante. Quest’anno vogliamo alzare il tiro e portare un nome. Non credo Vasco Rossi, ma qualcuno di importante lo avremo”.


Viterbo - Capodanno in piazza della Rocca

Viterbo – Il capodanno 2018 in piazza della Rocca


Sessanta mila euro i fondi messi a disposizione per l’impresa. Ma forse non bastano per portare il “nome” che De Carolis ha promesso. Ed è lui stesso ad ammetterlo. “Serviranno comunque sia gli sponsor – sottolinea infatti De Carolis -. Ad esempio Fedez per meno di 150 mila euro un concerto non viene a farlo”. Sulla stessa linea il consigliere di Fratelli d’Italia Luigi Buzzi. “Se si vuole fare un concerto di livello – ha spiegato – non c’è soltanto il cachet dell’artista, ma anche una serie di vincoli e normative che fanno salire i costi”.


Viterbo - Marco De Carolis

Viterbo – Marco De Carolis


Immediata la risposta del consigliere dei Cinque Stelle Massimo Erbetti. “Ecco – ha esordito il pentastellato – è l’ennesima riprova che a questa amministrazione manca l’idea stessa di programmazione. Un concerto da 60 mila euro senza il nome di un cantante a disposizione”. E al 31 dicembre mancano appena cinque mesi.


Viterbo - Il consiglio comunale sull'assestamento

Viterbo – Il consiglio comunale sull’assestamento


La discussione sul concerto apre tuttavia altri spiragli. Ad approfittarne è il gruppo di Chiara Frontini che per bocca di Alfonso Antoniozzi propone di iniziare a discutere sulla possibilità di acquistare un parco luci e un impianto audio. “Proprio per abbattere i costi – evidenzia il consigliere di Viterbo2020 – e non dover più affittare queste cose ogni volta che si presenta l’occasione. Basta investire 50 mila euro per ritrovarsi a disposizione un patrimonio importante che potrebbe essere messo a disposizione, innanzitutto, del teatro dell’Unione che, ad oggi, manca proprio di un parco luci e un impianto audio di proprietà comunale”.


Viterbo - Luigi Buzzi

Viterbo – Luigi Buzzi


A fargli eco è infine il consigliere di maggioranza Sergio Insogna, Fondazione. “Una buona idea – ha detto Insogna -. In questo modo potremmo mettere il tutto anche a disposizione delle associazioni, riducendo le spese che devono affrontare ogni volta che vogliono organizzare un evento”.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
31 luglio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR