--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vignanello - La replica dell'amministrazione comunale alle critiche della minoranza

“Abbiamo ereditato problemi insoluti e incuria, altro che opere e progetti…”

Condividi la notizia:

Vignanello

Vignanello

Vignanello – Riceviamo e pubblichiamo – Rispondiamo alla minoranza, ringraziandola per questa “opportunità” e teniamo a precisare quanto segue in sette punti.

Rileviamo che il fare “volpino” continua. Bando palestra in commissione minoranza e maggioranza insieme hanno lavorato addirittura su una bozza elaborata dall’ex assessore allo sport; arriva qualche mugugno e la minoranza si dissocia pubblicamente e tuttavia non ci stupisce affatto questo atteggiamento “doppio”, visto che in passato è riuscita ad astenersi anche in consiglio comunale su regolamenti concordati. Ma noi però sappiamo come stanno veramente le cose e spero che non vi dispiaccia se da ora in poi non crediamo più al supporto offerto da chi continua a “predicare bene ma razzolare male”.

La squadra c’è tranquilli: una componente dei consiglieri, vicesindaco compreso, è sempre presente nei giorni in cui non c’è il sindaco, se non fisicamente, è in giro per il paese a parlare con la gente, risolvere piccoli problemi e pulire là dove non si arriva con gli operai.

La precedente amministrazione, con il vento in poppa, in cinque anni non ha saputo reperire fondi per piccoli lavori di manutenzione ordinaria del presidio Asl, palestra, giardini pubblici, aree verdi, teatro, ospedale, ostello, scuole e ascensori però pontifica e chiede resoconti a chi amministra solo da un anno.

I locali pubblici del comune, per i sopraggiunti problemi noti, necessitano di essere resi sicuri e agibili prima di affidarli; per questo motivo riteniamo che i regolamenti possono attendere e che siano prioritari i lavori in questa fase. Nel sociale sono state risolte questioni annose che non citiamo solo per rispetto della privacy e alcune delle quali erano vere e proprie bombe igieniche esplosive a cui si è dovuto provvedere in emergenza.

Abbiamo ereditato tanti problemi insoluti e molta incuria, altro che opere e progetti, e tutto ciò di cui ci stiamo occupando nella realizzazione ha l’impronta e il marchio delle scelte di chi amministra.

Infine come non fare i complimenti alla minoranza per lo spessore politico della critica a un nostro indefinito consigliere, uno qualsiasi. Non sfugge, tra le righe, l’aria da esperto di chi ci spiega che fare politica non significa cavarsela ad esempio con il” cibarsi di apparizioni”, “passerelle con fascia”, con qualche “trinciata” o “stretta di mano”… Stiamo forse parlando delle presenze di rappresentanza a cui normalmente partecipano gli amministratori di tutti i comuni?

Se uno pensasse male potrebbe dire che qualcuno stia rosicando ma sicuramente non sarà così. Possiamo solo ringraziare “l’innominato” consigliere per l’onestà, l’impegno quotidiano e costante su vari fronti e per il suo contributo, spesso volontario, che lo porta anche “a trinciare” se serve e lo fa per il paese; lavoro che è sotto gli occhi di tutti come quello di tanti altri consiglieri e consigliere “innominabili” che puliscono e potano, programmano, scrivono e organizzano; ma siamo sicuri che non stanno facendo ciò per cui il paese li ha votati? Non sarà che la lingua batte sempre là dove il dente duole? Non sarà che c’è un no che brucia ancora?

Certo ci rendiamo ben conto che questo fare “on the road” di stampo operaio della maggioranza come trinciare, potare, pulire dove serve è quanto di più distante dalla politica salottiera, ma per come stiamo messi adesso, serve anche questo a Vignanello.

Purtroppo è vero non si arriva a tutto, il paese non sta messo bene, i problemi insoluti ereditati o ripresi in mano dopo anni sono tanti e la carenza di personale e la mancanza di liquidità non ci semplifica le cose; siamo spesso costretti ad intervenire di persona o a ricorrere a volontari, a scapito della velocità e dell’efficacia del servizio e ci dispiace. Per questo, come rifiutare la vostra proposta di collaborazione, vi accogliamo a braccia aperte e magari con una stretta di mano e portate pure il “trincia” così gli angoli del paese li puliamo insieme, perché siamo certi che anche voi come noi avete “Viganello nel cuore”.

L’amministrazione comunale di Vignanello


Condividi la notizia:
29 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR