--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Lo annuncia Enrico Mezzetti, presidente provinciale Anpi

Arriva “La pastasciutta antifascista di casa Cervi”…

Condividi la notizia:

La pastasciutta antifascista di casa Cervi

La pastasciutta antifascista di casa Cervi

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – Il 25 luglio prossimo, a Tarquinia, organizzata dalla locale sezione Anpi, si svolgerà “La pastasciutta antifascista di casa Cervi”.

Tale iniziativa si collega idealmente alla ormai storica “Rete delle pastasciutte antifasciste” attive in tutta Italia (oltre 130).

Il 25 luglio 1943 Mussolini viene arrestato, creando la temporanea illusione della fine della guerra e del regime.

Da casa Cervi partì uno degli eventi spontanei più originali, con una grande pastasciutta offerta a tutto il paese, distribuita in piazza a Campegine dalla famiglia, per festeggiare, come disse papà Cervi, “il più bel funerale del fascismo”.

Da più di vent’anni, questa festa antifascista, popolare e genuina, rivive nell’aia del Museo Cervi, mantenendo intatto lo spirito di quei giorni.

L’idea di esportare la festa della pastasciutta nasce quasi spontaneamente, conquistando così e continuando a conquistare molti altri territori e molte realta associative.

 La festa approda dunque nel nostro territorio, a Tarquinia, organizzata dalla locale sezione Anpi.

Ne siamo orgogliosi

Enrico Mezzetti

Presidente provinciale Anpi Viterbo


Condividi la notizia:
23 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR