--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Quattro gli iscritti della Tuscia che hanno cambiato categoria: Matteo Centi, Francesco Raccanello, Alessandro Scorsino - Il presidente Gasbarri: "Un grande risultato"

Associazione italiana arbitri, Gerardo Simone Caruso tra i promossi

Condividi la notizia:

L'arbitro Gerardo Simone Caruso

L’arbitro Gerardo Simone Caruso

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Pioggia di promozioni per la sezione di Viterbo dell’associazione italiana arbitri. Infatti, oggi pomeriggio, 3 luglio, durante una conferenza stampa tenutasi a Roma, il presidente nazionale dell’Aia Marcello Nicchi ha comunicato i nominativi di arbitri, assistenti e osservatori arbitrali promossi alle serie superiori e i nuovi organici nazionali per la stagione sportiva 2019-2020.

Quattro gli iscritti della Tuscia promossi. L’arbitro Matteo Centi è stato promosso dalla serie D alla Lega pro; l’arbitro Gerardo Simone Caruso dalla prossima stagione sarà a disposizione della commissione arbitri interregionali; l’assistente arbitrale Francesco Raccanello approda in serie D; mentre l’osservatore arbitrale di calcio a 5 Alessandro Scorsino arriva alla massima serie nazionale.

I quattro neopromossi vanno ad aggiungersi alla schiera di viterbesi che già rappresentano la sezione Aia di Viterbo negli organismi e nelle categorie nazionali: il componente del Comitato nazionale Umberto Carbonari; il componente della Commissione disciplina nazionale Paolo Stavagna; l’arbitro Claudio Petrella in Lega pro; gli assistenti arbitrali Danilo Giacomini e Massimiliano Starnini in serie D; l’osservatore arbitrale interregionale Mirko Benedetti; gli arbitri di futsal nazionale Angelo Ricci e Simone Adriani e l’osservatore arbitrale di calcio a 5 nazionale Aldo Santini.

Molto soddisfatto il presidente della sezione Aia di Viterbo Luigi Gasbarri. “Un grande risultato – dichiara Gasbarri – che premia la costanza di questi ragazzi e li proietta alle categorie superiori. Li porto ad esempio per i colleghi più giovani. Se vogliono raggiungere grandi traguardi, nella vita e nello sport, occorrono entusiasmo, allenamento, conoscenza del regolamento e spirito di squadra. Infine ringrazio di cuore Alessandro Chindemi, che è stato avvicendato nel ruolo di arbitro di Lega Pro, per l’attività svolta con serietà e umiltà”.

Aia – Associazione italiana arbitri
sezione di Viterbo 


Condividi la notizia:
3 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR