--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Flashmob viterbese - Battute, provocazioni, pensieri con qualche sottinteso rimando sociologico

In certe Asl si aggirano fantasmi, che aspettano di fare un esame…

di Francesco Mattioli
Condividi la notizia:

Viterbo - Francesco Mattioli

Viterbo – Francesco Mattioli

Viterbo – Viviamo in un mondo in cui persino presidenti, pontefici e saggi opinionisti si esprimono con un tweet per catturare l’attenzione del pubblico. Così, a forza di scrivere cose serie (o seriose, vedete voi) il rischio è quello di apparire noiosi e di non venir letti per niente.

Vi offro allora delle battute, delle provocazioni, dei pensieri-flash sugli eventi delle ultime settimane, con qualche sottinteso rimando sociologico. Ogni tanto, per poter stimolare una riflessione, è meglio prenderla più alla leggera, anche quando si affrontano temi seri, a volte tragici. Lo insegnavano, seppur in tempi diversi, poeti come Orazio e de Santeul.

Con questo flashmob un saluto ai lettori, ci rivediamo a settembre!

CI SONO…1
Ci sono un pilota Mercedes, uno Red Bull e uno Ferrari. Il primo vince di motore, il secondo vince di sterzo, il terzo perde di tavolino.

CI SONO…2
Ci sono un olandese, un tedesco e un italiano. Il primo si lava le mani, il secondo si lava la coscienza, il terzo si sporca la reputazione.

VIVE LA DIFFERENCE
La Macchina di Santa Rosa non è una “macchina verticale” come le altre. La ritualità antica, il sentimento collettivo, l’orgoglio cittadino, il mistero della Santa, i brividi di “Quella Sera del Tre” ne fanno una espressione irripetibile. Parola di antropologo (forestiero).

POI DICE CHE UNO PRENDE LA MACCHINA
Viterbo. D’estate, se prendi un bus urbano, alle diciannove sei a casa. E a cena con le galline.

DIRITTO A CORRENTE ALTERNATA
In una democrazia, garantita da una Costituzione, il baluardo a difesa della libertà e contro ogni abuso è la legge. Se qualcuno è convinto che alla legge si possa derogare per necessità, deve anche spiegare chi è che si arroga il diritto di decidere cosa è necessità e cosa non lo è.

NESSUNO TOCCHI ABELE
La pena di morte è sicuramente una bestemmia. Ma se vogliamo che Abele sopravviva, magari impediamo a Caino di riprovarci…

LA CARITA’
La carità di cui parla Paolo deve dare dignità al povero. Se ne fai un accattone, uno sfruttato, un emarginato e magari lo abbandoni alla delinquenza, che carità gli hai fatto?

APPARIZIONI
In certe Asl si aggirano dei fantasmi. Sono quelli che ancor aspettano di fare un esame, e che purtroppo nel frattempo…

IO RESTO FUORI, 1
Tutti asseriscono che i cani sono amici dell’uomo. Ma non sono graditi quasi da nessuna parte. Lascereste un amico sulla porta di casa?

IO RESTO FUORI, 2
In realtà i cani scontano la maleducazione di tanti loro padroni.

BIDONVILLE, 1
Cinquant’anni fa Franco Ferrarotti descriveva Roma: da Capitale a periferia. Un dozzina di sindaci, di ogni partito, non hanno saputo fermare il crescente degrado. E si adeguano anche i turisti.

BIDONVILLE, 2
C’è chi, nel quartiere monumentale di San Pellegrino, abbellisce le vie con fioriere alle finestre. E c’è chi invece butta materassi e immondizie. Ho colto un turista a fotografare il materasso, piuttosto che le fioriere.

Francesco Mattioli


Condividi la notizia:
7 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR