--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscia Film Fest - Duomo sotto le stelle - Sulla passerella di piazza San Lorenzo le creazioni delle allieve dell'istituto Fotu

Città dei papi e della moda per una notte…

Condividi la notizia:


Viterbo – (s.m.) – “Nulla da invidiare a Roma e Milano. Una città splendida come questa può aspirare a una Viterbo Fashion Week: il connubio tra moda e arte funziona sempre”. 


Fotogallery: Città dei papi e della moda


È l’augurio di Antonella Polini, biondissima e svettante dentro il miniabito bluette che mostra un chilometro di gambe perfette. 

La responsabile della Background Academy lo aveva detto che voleva fare di Viterbo una città della moda. Ieri sera così è stato. Piazza San Lorenzo, il salotto viterbese, è diventata passerella a cielo aperto per la prima di “Duomo sotto le stelle”, la sfilata organizzata dall’istituto di moda Fotu, in collaborazione con Background Academy e Tuscia Film Fest, che proprio con il defilé ha chiuso l’edizione 2019. 


Viterbo - Prima edizione di "Duomo sotto le stelle"


Un tripudio di colori, dalle stoffe dei vestiti alle luci sulla cattedrale di Viterbo. Piazza gremita per guardare le modelle scendere la scalinata del duomo e calcare il black carpet che tagliava in due la piazza. La stessa in cui Orson Welles immaginò il mare, oltre gli archi di palazzo papale, in “Othello”. Una serata interamente dedicata alla bellezza e al cinema: i capi delle aspiranti stiliste dell’istituto di moda Fotu erano ispirati a “The Young Pope”, la serie evento con Jude Law girata in parte a Viterbo. Città dei papi e, insieme, della moda. Almeno per una notte. 

E allora spazio agli abiti lunghi, da vestali. Orecchini a forma di croce e stoffe sovrapposte a disegnarle su gonne e corpetti. Una venere nera vestita di bianco tiene in mano un incensiere che oscilla a ogni suo passo. 


Viterbo - Prima edizione di "Duomo sotto le stelle"


Suggestioni ecclesiali senza il pudore degli ambienti monastici: la collezione Fotu non rinuncia alle scollature ampie, tantomeno alle trasparenze. Alle allieve dell’istituto l’audacia non manca. Alla fine ricevono tutte il diploma e una rosa, consegnati dalla patron dell’accademia Jeana Fotu, a coronamento di un percorso di studi durato oltre novecento ore. 


Viterbo - Prima edizione di "Duomo sotto le stelle"


La scuola di moda viterbese è un’appendice dell’Istituto Burgu di Milano. Il fondatore Fernando Burgo siede in prima fila con la moglie, omaggiata con un mazzo di fiori che le nasconde il viso: “Armani, ma anche Dolce & Gabbana si servono da noi – spiega -. Prendono almeno trenta stilisti l’anno”. L’istituto esiste dal ’61: 33 sedi solo in Italia, più altre succursali in quattro continenti, dal Brasile alla Nigeria, dal Messico all’Iran. Ottomila studenti in tutto il mondo e 19 giovani promesse del fashion design a Viterbo. 

“Sono emozionatissime”, le presenta il conduttore Marco Senise, volto di “Forum”: per la prima volta, le ragazze della Fotu espongono le loro creazioni in una vera sfilata professionale. Mai avevano potuto farlo da protagoniste, in una cornice importante come piazza San Lorenzo.


Viterbo - Prima edizione di "Duomo sotto le stelle"


Accanto a loro, due marchi noti come Sefora Farinacci e Too Italy, che hanno portato sulla passerella viterbese gioielli e borse. Dalla collezione “Daisy”, con le sue collane pensate per omaggiare la purezza delle donne, agli accessori in linoleum bullonato targati Too Italy, che recupera materiali di scarto e li trasforma. Tra il defilé dei due marchi e quello delle aspiranti stiliste di Fotu, la pausa musicale degli Endecavox Ensemble: niente strumenti musicali, solo voci melodiose a intonare due inedite versioni di Moon River e The Entertainer, da “Colazione da Tiffany” e “La Stangata”. 


Viterbo - Prima edizione di "Duomo sotto le stelle"


“Viterbo ancora una volta c’è e risponde bene, quando si tratta di organizzare manifestazioni di rilievo”, ha detto il sindaco Giovanni Arena. In prima fila a godersi lo spettacolo con lui, il consigliere comunale Paolo Bianchini, l’assessore alla Cultura Marco De Carolis e il prefetto di Viterbo Giovanni Bruno. 


Condividi la notizia:
15 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR