--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La cerimonia si è svolta ieri, 25 luglio, nell'aula Magna della caserma Soccorso Saloni

Esercito, 190 marescialli laureati all’università della Tuscia

Condividi la notizia:

Viterbo - La cerimonia di laurea

Viterbo – La cerimonia di laurea

Viterbo - La cerimonia di laurea

Viterbo – La cerimonia di laurea

Viterbo - La cerimonia di laurea

Viterbo – La cerimonia di laurea

Viterbo – Il 25 luglio all’aula Magna della caserma Soccorso Saloni, sede della scuola sottufficiali dell’esercito, a 190 marescialli dell’esercito italiano, appartenenti al 19esimo corso Saldezza, è stata conferita la laurea in scienze politiche e delle relazioni internazionali – curriculum scienze organizzative e gestionali.

La cerimonia ha avuto luogo alla presenza di Alessandro Ruggieri, magnifico rettore dell’università degli studi della Tuscia, del generale di brigata Pietro Addis, comandante dell’istituto di formazione militare, delle locali autorità e della commissione di laurea, presieduta da Flaminia Saccà e formata da Michele Negri, Luca Massidda, Rosario De Iulio, Valerio Mori e Barbara Pancino. Nutrita la presenza dei familiari dei giovani sottufficiali laureandi che, in questo giorno particolare, hanno voluto condividere emozioni, gioia e soddisfazione con i propri congiunti.

Numerosi gli interventi in scaletta. Il generale Addis ha evidenziato che “Il valore dell’integrazione delle discipline tecnico-professionali con quelle universitarie, un vero e proprio modello formativo frutto della squisita collaborazione tra il mondo militare e quello accademico”. Rivolto ai marescialli del 19esimo corso Saldezza, ha sottolineato come i tre anni siano stati scanditi da ritmi incalzanti, da prove impegnative, da una disciplina rigida. “Avete appreso procedure – ha proseguito – che vi hanno consentito di diventare combattenti individuali prima, comandanti di squadra e di plotone poi, affrontando, insieme alla vostra linea di comando, difficoltà progressive, fondamentali per poter interpretare, tra qualche settimana di meritato riposo, il ruolo di comandanti di plotone, cioè di uomini e donne, con la serenità che deriva dalla consapevolezza di avere tra le mani gli strumenti necessari“.

Il professore Ruggieri ha evidenziato l’ottima sinergia che nel corso di questi anni sta caratterizzando i rapporti fra la scuola sottufficiali dell’esercito e l’università degli studi della Tuscia, assicurando un output formativo di altissima qualità.

Eccellenti i risultati nel complesso conseguiti e, in particolare, otto Marescialli hanno ottenuto il massimo dei voti cum laude.

Momento significativo la consegna del gagliardetto del corso al comandante della scuola sottufficiali dell’esercito, affinché possa essere custodito quale testimonianza del passaggio del 19esimo nell’istituto, e di una targa ricordo al magnifico rettore dell’università degli studi della Tuscia.

Atto conclusivo della cerimonia la proclamazione, da parte del magnifico rettore, dei marescialli del 19esimo corso Saldezza quali dottori in scienze politiche e delle relazioni internazionali.


Condividi la notizia:
26 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR