--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Inaugurata ieri sera la 13esima edizione del concorso di cinematografico

Est film festival, stasera arriva “Il bene mio”

Condividi la notizia:

Pippo Mezzapesa

Pippo Mezzapesa

Montefiascone – Riceviamo e pubblichiamo – Ha aperto ieri sera con un piazzale Frigo davvero colmo di pubblico, il concorso cinematografico che ormai da 13 anni fa di Montefiascone la città del cinema. Emozione sul palco per i direttori di Est film festival, Vaniel Maestosi e Glauco Almonte.

“Già da qualche anno abbiamo voluto creare un circuito intorno a questo festival, Civita cinema a Bagnoregio, Cinema&Terme alle Terme dei Papi, ai quali si aggiunge quest’anno anche JazzUp festival a Viterbo, che organizzeremo con Giancarlo Necciari alla direzione artistica”.

Parole di stima e riconoscimento anche da parte della vice sindaco del comune di Montefiascone Orietta Celeste: “Stimiamo Vaniel e Glauco e il loro grandissimo lavoro volto a valorizzare Montefiascone, in questi tredici anni su questo palco sono saliti personaggi di spicco del panorama cinematografico non solo italiano, ma internazionale”.

Sul palco è intervenuto anche Marco della Sala, direttore Creval main sponsor storico dell’evento che ha tenuto a ricordare: “Sosteniamo da anni questo festival perché crediamo che l’offerta culturale che crea sia un’importante possibilità di crescita per tutti. Gli investimenti degli sponsor sono fondamentali per la realizzazione di questi eventi ma il merito più grande va ai suoi organizzatori”.

La serata inaugurale del festival ha visto come primo lungometraggio in gara “Ricordi?”, opera seconda di Valerio Mieli che racconta il viaggio di due persone negli anni: insieme e divise, felici, infelici, innamorate tra loro, innamorate di altri, visto in un unico flusso di colori ed emozioni. Mieli esordì nel 2009 con “Dieci inverni”, premiato con il Nastro d’argento e il David di Donatello per la migliore opera prima.

Il regista al termine della proiezione ha incontrato il pubblico di piazzale Frigo e ha raccontato come è nata l’idea del suo film girato in larga parte anche nella Tuscia

Stasera alle 21,30, sarà il turno del regista Pippo Mezzapesa e de “Il Bene Mio” che narra la storia di Elia, ultimo abitante di Provvidenza, paese distrutto da un terremoto, che rifiuta di adeguarsi al resto della comunità che, trasferendosi a Nuova Provvidenza, ha preferito dimenticare.

Domenica 28 luglio alle 21,30, conosceremo il film scelto come migliore lungometraggio tra i cinque in concorso che verrà premiato con l’Arco d’Oro – Premio Creval e mille euro.

Ciascuno dei tre vincitori degli Archi d’Argento: premio del pubblico (Cantina di Montefiascone), premio giovani (Università degli Studi della Tuscia) e miglior colonna sonora (Terme dei Papi) riceverà anche un premio di 500 euro.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. In caso di maltempo, le proiezioni si svolgeranno al Cinema gallery.

Est film festival


Condividi la notizia:
22 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR