--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - Idee chiare torna sulla crisi in consiglio comunale: "La maggioranza è in balia delle ambizioni politiche personali"

“La fedelissima Fuselli scaricata, per Bacchiocchi solo un ammonimento”

Condividi la notizia:

Roberta Savoia, capogruppo Idee chiare Orte

Roberta Savoia, capogruppo Idee chiare Orte

Orte – Riceviamo e pubblichiamo – Come vi avevamo anticipato alcuni giorni fa, i mal di pancia all’interno della maggioranza erano pronti a trasformarsi in coliche. E così è stato. Siamo stati facili profeti? No, semplicemente realisti, perché basta seguire con un minimo di attenzione le vicende politiche per rendersene conto.

Dopo essere totalmente usciti allo scoperto, chiarendo che di civico all’interno di questa maggioranza c’è rimasto solo il numero di palazzo Nuzzi, spostano un paio di pedine. Quel poco che basta per tranquillizzare gli amici di Viterbo i cui diktat hanno condizionato il nuovo assetto politico in previsione delle future elezioni amministrative.

D’altronde salire in corsa sul carro del vincitore ha il suo prezzo, e l’incidente del primo luglio in consiglio comunale ha dato l’occasione ai nuovi rampanti politici ortani di dimostrare, ai piani alti, che stanno facendo sul serio. La prossima nomina del responsabile del settore urbanistica e ambiente sarà un ulteriore tassello di questo puzzle e la dimostrazione di quanto vi stiamo raccontando.

Così viene velocemente scaricata la fedelissima vice Fuselli, donna, centrista e quindi facilmente sacrificabile, e al suo posto succede Proietti Daniele detto “Moretto”, il cavallo su cui tutta la destra ortana aveva puntato ai tempi delle scorse elezioni. Peccato che fino a oggi abbia scarsamente ripagato i suoi numerosi elettori, malgrado i tanti mentori a cui fare riferimento.

Per Bacchiocchi solo un piccolo ammonimento da parte del sindaco: non si strizza l’occhiolino alle minoranze ringraziandole.

Meglio evitare che il figliol prodigo esca di nuovo sbattendo la porta, visto che questa volta ha rischiato che la chiudesse una volta per tutte. 

A questo punto le frasi di rito necessarie per salvare la faccia con generici quanto falsi “volemose bene” non convincono nessuno, tantomeno i fedelissimi di Giuliani che nervosamente cercano di salvare quel pizzico di potere agognato per anni e che in pochi minuti di consiglio comunale hanno temuto di perdere.

L’unica cosa certa in questo bailamme è che il civismo che aveva portato Orte fuori dalla stagnazione in cui aveva versato per anni è già un lontano ricordo. Vi abbiamo dimostrato in dieci anni di governo, che a livello amministrativo locale si può andare oltre gli schemi partitici e che le scelte “pro domo sua” sono sempre condizionanti, paralizzano la normale attività di gestione e vanno a discapito della collettività. 

Orte, dopo tanti anni, è di nuovo in balia di amministratori poco avvezzi al lavoro presi totalmente da personalissime ambizioni politiche.

“Ha da passà ‘a nuttata”…

Idee chiare Orte


Articoli: “Variazione di bilancio impianti sportivi, la vicesindaca abbandona l’aula” –  Bacchiocchi: “Hanno provato a farmi le scarpe, ora Giuliani deve intervenire” – Fuselli: “Ho rimesso il mandato da vicesindaco, ma le accuse di Bacchiocchi sono infondate” – Giuliani:“Accetto le dimissioni di Fuselli dall’incarico di vicesindaco” – Il nuovo vicesindaco è Daniele Proietti – Anima Orte: “I giochi di poltrone sono finiti o ci aspettano altri cambi di scena?”


Condividi la notizia:
9 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR