- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Se ne va un angelo, fiero delle sue origini nigeriane…”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Viterbo - Joshua Chibueze Anyanwu durante una rappresentazione teatrale [4]

Viterbo – Joshua Chibueze Anyanwu durante una rappresentazione teatrale

Joshua Anyanwu [5]

Joshua Anyanwu

Viterbo - Aldo Bellocchio [6]

Viterbo – Aldo Bellocchio

Viterbo - Il post del prof. Aldo Bellocchio [7]

Viterbo – Il post del prof. Aldo Bellocchio

Viterbo - Ale-Eddine Larafa [8]

Viterbo – Ale-Eddine Larafa

Viterbo – “Se ne va un angelo, fiero delle sue origini nigeriane”. Ricorda Aldo Bellocchio che era uno dei suoi professori. Prof dello studente Joshua Chibueze Anyanwu, il ragazzo affogato nel lago di Bolsena martedì scorso. Joshua aveva solo 17 anni e frequentava l’istituto superiore Francesco Orioli, liceo artistico. Sul corpo Joshua martedì, l’ispezione da parte del medico legale.

“Joshua – racconta Bellocchio sulla sua pagina Facebook – se ne è andato in silenzio nella mia Capodimonte, sotto il palazzo Farnese che abbiamo celebrato con il nostro musical. Lui mitico ballerino della compagnia teatrale. Strano il destino. Era riuscito anche a trovare un lavoro stagionale a Marta e lo abbiamo aiutato a inserirsi, anche con il contributo di una cara amica di Capodimonte che ora piange per questo immane dolore, come piangiamo tutti noi devastati da questa tragedia. Se ne va un ‘angelo’ fiero delle sue origini nigeriane. Elegante – così lo descrive il suo professore dell’Orioli – riservato, sorridente. Un ragazzo in gamba con tanta voglia di conoscere, ma anche di ascoltare. Domenica l’ho sentito per l’ultima volta. ‘Ciao prof’, poi il nulla. ‘Non si muore in estate’, diceva Pavese nella poesia Mito, ‘la tristezza, durante la gioventù è un’ombra di nube’. Joschua é stato un fiore primaverile come una ginestra profumata che ha lasciato un grande ricordo. Riposa in pace piccolo uomo, ‘biondo’, come ti chiamavo. Riposa in pace, hai tutto il diritto di farlo. A noi non rimane altro che pregare e ricordarti per sempre”.

Joshua è un ragazzo diligente e sorridente non solo nel ricordo del suo professore ma anche di un suo amico.

“Una persona allegra – così lo racconta Ale-Eddine Larafa, il ragazzo che stava sul pedalò con Joshua il giorno della tragedia e che ha fatto di tutto per salvarlo -. Una persona felice, che scherzava con tutti. Andava benissimo a scuola, aveva voti alti. Faceva l’Orioli, il liceo artistico, e disegnava molto bene. Era bravissimo anche a calcio, un giocatore velocissimo. Aiutava anche la famiglia, guadagnandosi da vivere. Aggiustava le parabole per le televisioni. E con i soldi che guadagnava aiutava i familiari a pagare gli studi”. 

Riposa in pace Joshua. “Sit tibi terra levis”. Che la terra ti sia lieve.

Daniele Camilli


Articoli: “Ti ricorderemo con quel sorriso inconfondibile, riposa in pace campione…” [9] – Giovane annegato nel lago, due comunità sconvolte dalla tragedia [10] – 17enne si tuffa e muore annegato nel lago [11]


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]