--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Torino - Notte di scontri fuori dai cancelli del cantiere - Venti denunciati

No Tav, petardi e razzi contro la polizia

Condividi la notizia:

I No Tav a Torino

Una protesta No Tav

Torino –  Scontri No Tav-forze dell’ordine, venti attivisti identificati e denunciati. 

Notte di proteste antiTav in Val di Susa, vicino il cantiere di Chiomonte (Torino). I manifestanti, arrivati in corteo a ridosso del cancello, hanno tentato di forzarlo, anche con un grosso tronco di legno e con un flessibile elettrico. 

Momenti di tensione, soprattutto dopo il lancio di petardi e razzi di segnalazione nautica contro le forze dell’ordine, mentre i No Tav intonavano slogan e accendevano un falò le cui fiamme hanno raggiunto i quattro metri d’altezza. Proprio a seguito del lancio di uno dei razzi, un incendio è scoppiato nel bosco vicino. 

I manifestanti erano al campeggio No Tav organizzato ogni anno a fine luglio nel Torinese a Venaus. I primi disordini si erano verificati già l’altra notte: 200 persone avevano ammassato legna, pedane e altro materiale per poi incendiarlo. La Digos ha riconosciuto 50 attivisti del centro sociale Askatasuna e del movimento No Tav, denunciati per aver violato l’ordinanza della prefettura che ha esteso la zona rossa intorno al cantiere.


Condividi la notizia:
21 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR