--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Dopo le vigliacche scritte sui muri, la città stigmatizza il gesto e si schiera al fianco del presidente della Viterbese - Sui social pioggia di commenti di solidarietà, espressa anche dal sindaco Arena e dall’ex sindaco Marini

“Oggi mi vergogno d’essere viterbese, grazie a Camilli per averci fatto divertire”

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Piero Camilli

Sport – Calcio – Viterbese – Piero Camilli

Viterbo - Scritta sul muro contro Piero Camilli

Viterbo – Scritta sul muro contro Piero Camilli

Viterbo - Scritta sul muro contro Piero Camilli

Viterbo – Scritta sul muro contro Piero Camilli

Viterbo – (s.s.) – Tantissima solidarietà.

La Viterbo calcistica si schiera dalla parte di Piero Camilli, che nella giornata di ieri è stato vittima di un episodio increscioso.

Nella notte tra lunedì e martedì, tra le vie del Pilastro e quelle del centro, sono comparse una serie di scritte sui muri con attacchi pesanti rivolti al presidente della Viterbese.

Un’opera di pseudo-tifosi che non ha nulla a che vedere con la stragrande maggioranza dei supporter gialloblù, che sui social hanno condannato il gesto.

Questi sono matti – sentenzia Franco,  tra i primi a commentare su Facebook –. Comunque grazie Camilli per averci fatto divertire“. Un pensiero sottoscritto anche da un secondo tifoso. “Operazione aberrante da condannare senza se è senza ma – scrive Luigi –. La scelta di Camilli si può condividere o meno ma le offese vanno punite“.

Il riferimento alla scelta è relativo alla decisione di cedere il club. Una volontá che al momento non prevede ripensamenti e portata avanti con decisione. Un verdetto che provoca amarezza tra i sostenitori.

Dopo Rocchi – scrive Stefano –, che io non ho conisciuto per via dell’età, da quarant’anni a questa parte ditemi chi ha fatto meglio di Camilli sia per durata (sei anni) e sia per vittorie (due campionati, uno scudetto di categoria, una coppa Italia, tre playoff di serie C e altre due finali di coppa di categoria). Non è giusto insultare, sopratutto dopo che non è stato mai osannato“.

I commenti suscitano solamente pulsioni positive e di solidarietà nei confronti del presidente. E in molti si schierano dalla sua parte.

Rimango senza parole – afferma Gianluca, l’ennesimo sostenitore –. Oggi mi vergogno di essere viterbese. Non ci meritiamo niente. Si dovrebbero solo vergognare. Il rispetto sempre e ancora di più a chi ha dato tanto alla città. Grazie grande Piero“.

Subito sotto un altro pensiero molto simile. “Mi dissocio assolutamente da questo gesto indegno e da vigliacchi – si legge -. Se hai le palle queste cose le dici in faccia direttamente a Camilli. Un Camilli che mi ha fatto vincere due campionati, tre finali, uno scudetto, un’altra finale di coppa Italia. Una società sana. Ha stimolato l’amministrazione a fare i lavori allo stadio e al campo allenamento per un totale di 800mila euro. Non ha venduto al primo venuto ma ha selezionato una persona che ci potrebbe garantire un futuro. Sono deluso da queste scritte e sono deluso dal livello di ignoranza che prevale“.

Infine una proposta per i colpevoli. “Manifestare vigliaccamente la propria idiozia – commenta Evaldo – è una moda che pensavo fosse ultimamente relegata solo sui social. Sarebbe bello trovare questo imbecille grazie alle telecamere e fotografarlo mentre a spese sue ripulisce tutto con alle sue spalle un pubblico che gli rammenta di quanto è imbecille“.

Prima dei tifosi, in via ufficiale, sono arrivati gli attestati di solidarietà da parte del sindaco Giovanni Arena e dell’ex sindaco, oggi consigliere comunale, Giulio Marini. “Il comportamento di questi pseudo-tifosi è da condannare” ha ammesso quest’ultimo, mentre il primo cittadino ha spiegato che “Il vero sportivo dovrebbe ringraziare per aver vissuto momenti emozionanti di questo bellissimo sport invece di reagire in maniera incivile”.

Samuele Sansonetti


Articoli: “Camilli maiale” e “Viterbo ti ripudia”, scritte sui muri contro il presidente della Viterbese di Samuele Sansonetti – Giulio Marini: “Un gesto deplorevole, la città deve ringraziare Camilli per quello che ha fatto” – Giovanni Arena: “Il vero sportivo dovrebbe ringraziare Piero Camilli”


Condividi la notizia:
12 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR