--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Anche tu redattore - La segnalazione di Andrea d'Alessandro

“Il restringimento sulla Ss 675 è un forte pericolo”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Il restringimento sulla Ss 675

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Gentile redazione, vorrei sottoporre nuovamente alla vostra attenzione, per la terza volta, la situazione di forte pericolo presente sulla Ss 675.

Da ben oltre sei mesi, c’è un restringimento della carreggiata in corrispondenza dello svincolo per Bagnaia, senza mai aver visto nessuno che lavora, se non per il continuo ripristino della segnaletica provvisoria, spesso abbattuta dal vento e/o dai continui incidenti.

Sul posto sono accaduti diversi incidenti, alcuni anche gravi e riportati sulla vostra testata, ma ancora oggi nessuno muove un dito.

Come si vede dalle foto, ogni settimana ci sono nuovi segni di frenate e detriti di veicoli incidentati sulla carreggiata.

Alcuni dei birilli segnaletici sono sparsi a diverse decine di metri dal cantiere, e molto spesso i cartelli sono a terra, con le gambe (barre di ferro) rivolte verso l’alto, invisibili di notte. Non oso immaginare cosa succede se un motociclista le urta, anche a bassa velocità.

Oltre a questo, c’è uno stop sulla corsia di accelerazione dello svincolo, che per sua definizione non dovrebbe prevedere un’arresto, ma agevolare l’accesso alla strada ad una velcità adeguata.

Possibile che in oltre sei mesi non si riesce a risolvere un problema di questa portata? Eppure, a poche centinaia di metri, in pieno rettilineo dove non c’è alcun pericolo, viene sempre posizionato un autovelox, quindi sembra che a qualcuno sia molto a cuore la sicurezza… ma mi chiedo, quella stradale o quella di “far cassa”?

Personalmente, appena trovo il tempo, farò un esposto di quanto detto alla polizia stradale, sia per il pericolo che per i costi che questo restringimento sta creando.

Quando gli operai raccolgono i cartelli qualcuno li pagherà…

Andrea d’Alessandro


Anche tu redattore – le segnalazioni dei lettori

Chiediamo a tutti i lettori di segnalare ogni situazione interessante giornalisticamente.

Un ingorgo nel traffico, una festa, una sagra, un incidente, un incendio o qualsiasi situazione che secondo voi merita attenzione a Viterbo e in tutta la Tuscia. Basta azionare il telefonino, fotografare e scrivere due righe con nome e cognome inviandole alla redazione, specificando se si vuole essere citati nell’articolo e/o come autori delle foto, e far riferimento all’iniziativa “Anche tu redattore”. In ogni caso va inserito un proprio contatto telefonico (preferibilmente cellulare) che, ovviamente, non sarà reso pubblico. Le foto e i video devono essere realizzate da chi fa la segnalazione. 

Insieme potremo fare un giornale sempre più efficace e potente al servizio dei cittadini della Tuscia. I materiali inviati non vengono restituiti e divengono di proprietà della testata.

Tutti i materiali inviati alla redazione, attraverso qualsiasi forma e modalità, si intendono utilizzabili in ogni forma e modo e pubblicabili. I materiali non vengono restituiti. Le foto verranno marchiate con “Tusciaweb copyright”.

Puoi inviare foto, video e segnalazioni contemporaneamente a redazione@tusciaweb.it e redazione.tusciaweb@gmail.com. In questo caso i testi vanno inviati in allegato in word.

Puoi anche usare WhatsApp con questo numero 338/7796471 senza nessun costo.


Condividi la notizia:
17 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR