--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Olbia - Era tenuto da marito e moglie nell'abitazione definita degli orrori

Tenevano segregato figlio 12enne in casa, arrestati mamma e papà

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri

Olbia – Tenevano segregato figlio 12enne in casa, arrestati marito e moglie.

E’ accaduto a Olbia dove una coppia, residente in una località turistica di Arzachena in Costa Smeralda, teneva il figlio rinchiuso nella villa di famiglia, contro la sua volontà.

Marito e moglie sono stati arrestati dai carabinieri sabato notte, su disposizione della procura di Tempio Pausania, in provincia di Sassari. Oggi è prevista l’udienza di convalida. 

Per loro l’accusa è di di maltrattamenti in famiglia.

Il 12enne sarebbe stato segregato nella villetta, definita una “casa degli orrori”. Al momento il minore si trova in comunità protetta.


Condividi la notizia:
1 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR