--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Indicazione emersa in audizione di Anas in regione - Panunzi (Pd): "La società intende avvalersi dello Sbloccacantieri per accelerare i tempi" - Salvo il pronunciamento della corte europea sul ricorso

Trasversale, ultimo tratto appaltato entro il 2020

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Viterbo - Enrico Panunzi

Viterbo – Enrico Panunzi

Viterbo – Trasversale, tratto finale appaltato entro il 2020. Con tutti i forse, i condizionali e i se del caso, si tratta di un calcolo effettuato da Anas, chiamata a realizzare l’opera nella parte conclusiva, da Monte Romano allo svincolo sulla Tirrenica.

Ieri l’audizione della società in sesta commissione in regione.

Il tracciato resta quello verde, con tutti i pareri anche contrastanti dei vari ministeri che sono stati acquisiti. Resta l’unico, seppure in attesa di un giudizio da parte della corte europea, dopo il ricorso presentato da associazioni ambientalista. Anas è comunque andata avanti.

“Il ricorso al Tar – spiega il consigliere regionale Enrico Panunzi (Pd) – non ha concesso la sospensiva, rinviando tutto alla corte europea. Per questo Anas sta andando avanti, contrattualizzando incarichi per un milione di euro per le indagini archeologiche da effettuare, mentre quelle ambientali, per 200mila euro, sono già state avviate”.

Una volta acquisita la documentazione, si passa al progetto definitivo. “Indicendo la conferenza dei servizi per la verifica delle prescrizioni.

Salvo pronunciamenti da parte di organi giurisdizionali come la corte europea, la conferenza sarà chiamata ad approvarlo”, dice Panunzi.

La procedura a quel punto dovrebbe subire un’accelerata, grazie allo Sblocca cantieri.

“Anas – spiega Panunzi – intende utilizzare il decreto legge che permette di procedere all’appalto non sul progetto esecutivo ma già con quello definitivo”. Che dovrebbe essere pronto a marzo 2020. Salvo imprevisti.

Passando alla strada alle rotaie, invece, oggi è la volta della ferrovia Roma nord- “Ho chiesto un incontro con tutti i sindaci del tratto viterbese, da Civita Castellana a Viterbo”.


Condividi la notizia:
9 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR