--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Volley - Serie A3 - Lo schiacciatore opposto pronto alla sesta stagione in maglia biancoazzurra

Il Tuscania conferma capitan Buzzelli

Condividi la notizia:

Pierlorenzo Buzzelli

Pierlorenzo Buzzelli

Tuscania – Riceviamo e pubblichiamo – Importante riconferma tra le fila bianco azzurre.

Per il sesto anno a Tuscania, con una parentesi nel 2015 a Sora, Pierlorenzo Buzzelli è ormai la bandiera della società laziale, uno che con i suoi oltre mille punti con la maglia della Maury’s Italiana assicurazioni Tuscania ha scritto buona parte della sua storia nei campionati che contano.

La carriera di Pierlorenzo, che è nato ad Avezzano il 21 luglio 1990, inizia giovanissimo, quando a 14 anni viene acquistato dalla Trentino volley, con la quale disputa le giovanili. A 19 anni l’esordio in B nella Galeno Chieti e l’anno successivo, siamo nella stagione 2010/2011, nella Serapo Gaeta, dove vince il Golfo d’oro come miglior giocatore del campionato. Poi la A2 a Sora, come vice di Van Dijk. Nel 2011/2012 è a Brolo, sempre in A2, dove conosce Paolo Tofoli, che l’anno successivo lo porta con sé a Tuscania.

“Nel 2014 la promozione in A fu un’impresa – ricorda Buzzelli – e le imprese si chiamano tali perché sono molto difficili da conseguire. Penso però che mister Tofoli abbia già dimostrato di avere le qualità per creare quella formula giusta che porta al successo. Sono molto contento del suo ritorno, così come della promozione di Francesco Barbanti nel ruolo di vice, una scelta azzeccatissima”.

“Come sempre sarò a disposizione del coach per tutti i ruoli – continua – anche se indubbiamente le mie caratteristiche si prestano meglio al ruolo di opposto. Questo sarà il mio quarto anno con Tofoli, per cui mi conosce benissimo, sa quello che posso dare in campo e sono sicuro che mi utilizzerà al meglio. Per il ruolo di capitano, deciderà sempre il coach, ma per me non è assolutamente una priorità. Ritengo che ognuno di noi atleti debba sempre comportarsi come un capitano per impegno ed esempio nei confronti dei compagni e della gente che ci segue, a prescindere dall’assegnazione della fascia. Ho sempre dato tutto per questa maglia e continuerò a farlo in ogni occasione”.

“Il neonato campionato di A3 – conclude Buzzelli – sarà un po’ un’incognita, perché da quello che sento il mercato procede a rilento. Sicuramente ci sono alcune squadre con dei roster importanti, come Grottazzolina, Macerata, Prata, Cuneo, Lube Civitanova. In più, se saremo inseriti nel girone centro-sud, dovremo affrontare trasferte lunghe e campi ‘caldi’. Questo però non ci spaventa, perché penso che la società, insieme con Paolo, abbia allestito una rosa di giocatori in grado di competere ad alto livello. Ora sta solo a noi dimostrarlo”.

Tuscania Volley


Condividi la notizia:
11 luglio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR