--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Presentato a palazzo dei Priori il vademecum dei servizi di prima accoglienza ideato dall'Altro circolo

Viterbo rinnova la guida per l’assistenza ai senza dimora

di Alessandro Castellani
Condividi la notizia:

Viterbo - Presentazione della guida ai servizi socio assistenziali

Viterbo – Presentazione della guida ai servizi socio assistenziali

Viterbo - Presentazione della guida ai servizi socio assistenziali

Viterbo – Presentazione della guida ai servizi socio assistenziali

Gian Carlo Mazza - L'altro circolo

Gian Carlo Mazza – L’altro circolo

Viterbo – Per il secondo anno consecutivo, la guida ai servizi socio assistenziali di prima accoglienza per le persone senza dimora a Viterbo è realtà.

A tenerla a battesimo oggi pomeriggio, a palazzo dei Priori, molti rappresentanti di associazioni impegnate nel sociale. Capitanati da Gian Carlo Mazza, presidente del centro culturale d’iniziativa omosessuale L’altro circolo, ideatore materiale della guida e, per un giorno, padrone di casa nella sede del consiglio comunale.

Nel vademecum è contenuta la mappa con la localizzazione e le informazioni logistiche su tutte le attività a disposizione dei senza fissa dimora a Viterbo. Con tanto di traduzioni in inglese, francese e spagnolo.

“Siamo felici di poter rinnovare questo strumento – afferma Mazza – che si pone ancora una volta l’intento di fornire aiuto a tutti coloro che vivono vite difficili. Abbiamo vissuto un anno molto importante per la nostra associazione. Siamo entrati nel tavolo permanente di consultazione per la promozione dei diritti Lgbt della presidenza del Consiglio e, proprio grazie alla guida, siamo stati segnalati al premio Maestro Fardo. Direi che si tratta di risultati importanti”.

“Questa guida è un servizio utile per ogni evenienza – commenta don Ivo Bruni, parroco di Sant’Angelo in Spatha -. A volte le persone in difficoltà non riescono a mostrare i loro reali problemi, mentre è fondamentale capire i bisogni profondi per dare un aiuto veramente efficace. Non possiamo dare alle persone quello che non chiedono”.

Presente al tavolo degli interventi anche Ada Tomasello di Usb Immigrazione, rappresentanti della Consulta del volontariato e Claudio Rossetti dell’Emporio solidale, che ha presentato le attività dell’associazione e annunciato le nuove iniziative a sostegno della povertà: medicine e attività sportive gratuite e un servizio di supporto nella ricerca del lavoro.

L’edizione 2019 della guida è dedicata alla memoria di Alfio Pannega, storica figura popolana viterbese, il cui ricordo è affidato a Peppe Sini del Centro di ricerca per la pace.

“Alfio era una persona di straordinaria bontà – dichiara Sini -. Porsi alla sua sequela significa scegliere di soffrire ogni volta che il prossimo soffre. Lui ci ha insegnato che ogni essere umano ha diritto alla vita e sono sicuro che, se fosse qui oggi, ci chiederebbe di salvare tutte le vite che soffrono, senza nessun tipo di distinzione”.

Nel corso della cerimonia sono stati anche consegnati gli attestati di partecipazione a Volontario per un giorno di Unità di strada.

Alessandro Castellani


Condividi la notizia:
19 luglio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR