--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Esteri - Presi di mira soprattutto i turisti

A Barcellona “ronde” di cittadini contro i furti

Condividi la notizia:

Barcellona

Barcellona

Viterbo – Boom di furti a Barcellona. I cittadini organizzano delle ronde per contenere il gran numero di furti verificati nell’ultimo periodo.

I numerosi turisti che affollano Barcellona durante l’anno, si parla di quasi 16 milioni, sono presi di mira da ladri che ultimamente colpiscono anche in maniera violenta.

Gli abitanti della capitale della Catalogna si sono organizzati per mettere in guardia, sulla metropolitana, i numerosi visitatori del pericolo che possono correre.

La città offre moltissime attrattive che vanno dall’arte, all’architettura, alla cucina, alla movida. I furti e gli scippi si sono così moltiplicati che l’ambasciata americana ha divulgato un avviso per i turisti degli Stati Uniti a Barcellona, di non sfoggiare gioielli, orologi o oggetti di valore mentre visitano la città.

Per la polizia locale se i furti e le rapine sono aumentati negli ultimi anni, sono diminuiti gli omicidi e le aggressioni, tanto da porre la città di Gaudí al di sotto di Londra, Berlino o Bruxelles per numero di uccisioni per abitante. Insomma per la sicurezza locale Barcellona è una città sicura e l’aumento dei furti non giustifica l’allarme prodotto.

Forse come per altre città europee il fatto che non ci sia certezza della pena e che pochi ladri finiscano in galera, ha creato questa situazione di paura che ha prodotto il fenomeno delle “ronde” per una giustizia fai da te non sempre così efficace.


Condividi la notizia:
23 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR