--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Reggio Emilia - L'uomo si è presentato in una caserma dei carabinieri - Il movente potrebbe essere di tipo passionale

Barista uccisa, il killer si costituisce

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri

Reggio Emilia – Barista uccisa sul posto di lavoro nella periferia di Reggio Emilia, il killer si è costituito.

Un 34enne, di origine straniera, era ricercato dall’otto agosto scorso. Da quando una barista 24 enne, di origine cinese, era stata aggredita sul posto di lavoro. Mentre la ragazza serviva i clienti qualcuno era entrato nel locale e l’aveva colpita con sette o otto coltellate. Per la 24enne i soccorsi erano stati vani, era morta sul colpo. 

L’aggressore era fuggito. E dall’8 agosto era scattata la caccia all’uomo.

Di questa mattina la notizia che l’uomo, ricercato per l’omicidio della barista, si è costituito. 

Nella notte, intorno alle 2,30, dopo più di dieci giorni di latitanza, la sua fuga è finita. Il presunto killer, identificato dalla polizia in Hicham Boukssid, 34 anni, si è presentato in una caserma dei carabinieri di Reggio Emilia.

Ancora da chiarire il movente dell’omicidio. Dalle indiscrezioni, sembrerebbe che i carabinieri propendano per la pista passionale.


Condividi la notizia:
19 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR