--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Racconta la tua storia - Vitorchiano - Loretta Biaggi racconta una vicenda densa di solidarietà e abnegazione

“Cagnolina denutrita salvata grazie a straordinarie volontarie…”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Cagnolina ritrovata a Paparano

Cagnolina ritrovata a Paparano

Cagnolina ritrovata a Paparano

Cagnolina ritrovata a Paparano

Vitorchiano – Riceviamo e pubblichiamo – Desidero, attraverso le colonne del vostro giornale, rendere noto un gesto di grande civiltà ed amore per gli animali.

Il 10 agosto, in località Paparano (Vitorchiano), ho trovato o meglio sono stata trovata da una cagnolina di taglia media, molto denutrita e spossata da un lungo periodo di randagismo.

Essendo io stessa molto amante degli animali, l’ho accolta nel mio giardino provvedendo a farla bere e rifocillarsi.

Stanchissima e molto docile, la povera bestiola si è addormentata ai miei piedi mostrando un respiro affannato.

Spaventosamente magra e sporca aveva impressi nel corpo tutto i segni della disgrazia di avere perso i padroni da tempo, dopo aver fatto tante telefonate che non producevano alcun risultato, tramite internet mi sono procurata il numero del volontario Nicola Pollastrelli il quale, essendo fuori sede e quindi non potendo intervenire subito, con grande sollecitudine e tanta gentilezza, mi ha messo in contatto con due giovani volontarie che avrebbero potuto soccorrere l’animale ed anche me che ero disperata.

Roberta Feliziani e Francesca Filippini contattate prontamente, stavano partendo per una gita ma, con una abnegazione che mi ha commosso, hanno rinunciato al giorno di svago per salvare la vita di  un povero cane.

Mi hanno raggiunto ed hanno preso in carico l’animale per condurlo al rifugio per cani di Tobia, gestito da un’altra splendida persona: Roberta Filoscia.

Accolta al rifugio, addirittura le tre signore sono riuscite a trovare i padroni della bestiola che sarà loro restituita dopo l’applicazione del microchip. Ha così avuto un lieto fine la disgraziata avventura della cagnolina.

Una catena di bei sentimenti, di disponibilità disinteressata, di vero animalismo esemplare. Grazie a tutti questi eroi “minori” la cui medaglia brilla nell’ombra e nel silenzio della quotidianità spesa al servizio degli ultimi tra gli ultimi, cioè gli animali.

Loretta Biaggi


Racconta la tua storia – le storie dei lettori

Chiediamo a tutti i lettori di raccontare ogni storia che sia interessante giornalisticamente.
Storie drammatiche o divertenti. Storie che commuovono o fanno sorridere. Storie di gioia o di dolore. Storie che fanno riflettere. Storie che sono ricordi di una vita. Storie, che vale la pena di raccontare, di vittorie e sconfitte che vi vedono come protagonisti.

Storie di sogni realizzati o di cocenti rese alla vita. Storie normali di vita quotidiana vostre, dei vostri familiari, dei vostri amici.. Storie che spesso si raccontano tra amici, ma che abbiano un valore paradigmatico. E possano essere interessanti per tutti. Insomma raccontante le vostre storie a Tusciaweb.

Storie di lavoro, sanità, istruzione, sport, vita quotidiana. Cerchiamo qualsiasi racconto positivo o negativo che secondo voi merita attenzione a Viterbo e in tutta la Tuscia.

E’ importante che le storie siano sviluppate in maniera ottimale sia sul piano del racconto che su quello della scrittura.
Basta scrivere la propria storia e inviarla assieme ad alcune foto da voi realizzate e non coperte da copyright, facendo riferimento all’iniziativa “Racconta la tua storia”. In ogni caso va inserito un proprio contatto telefonico (preferibilmente cellulare) che, ovviamente, non sarà reso pubblico.

Puoi inviare foto, video e la tua storia contemporaneamente a redazione@tusciaweb.it e redazione.tusciaweb@gmail.comt.
Puoi anche usare WhatsApp con questo numero 338/7796471 senza nessun costo.
Insieme potremo fare un giornale sempre più efficace e potente al servizio dei cittadini della Tuscia. I materiali inviati non vengono restituiti e divengono di proprietà della testata. Le storie più significative verranno pubblicate.

Tutti i materiali inviati alla redazione, attraverso qualsiasi forma e modalità, si intendono utilizzabili in ogni forma e modo e pubblicabili. I materiali non vengono restituiti. Le foto verranno marchiate con “Tusciaweb copyright”.


Condividi la notizia:
11 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR